Cerca

CENTRODESTRA

Gli azzurri vicini agli “espulsi”

I sei ex consiglieri del Carrocci lavorano a una lista con le frazioni. “Non abbiamo deciso”

Gli azzurri vicini agli “espulsi”

Toni Da Re e Piergiorgio Cortelazzo

I sei ex consiglieri del Carrocci lavorano a una lista con le frazioni. “Non abbiamo deciso”

"Non sono così ricco di candidati da bruciarmene cinque in una settimana, come ha fatto Corazzari”. Il commissario provinciale di Forza Italia Piergiorgio Cortelazzo mantiene ancora il riserbo sul candidato sindaco che gli azzurri vogliono esprimere dopo la diaspora rodigina con la Lega Nord.

Ma quello che emerge dalla difficile composizione delle candidature nel centrodestra, è un’alleanza sempre più certa tra i sei fuoriusciti del Carroccio e il partito di Berlusconi. “Loro hanno Forza Rovigo (rappresentati da Renato Borgato e Luigi Paulon), e noi avremo Lega Rovigo”.

Stefano Raule, Fabio Benetti, Nicola Marsilio, Luca Gabban, Giancarlo Andriotto e Andrea Denti stanno lavorando alla formazione di una lista civica con le frazioni, in particolare con Mardimago, che ha più di un motivo per non fidarsi più del Carroccio, dopo il flop della giunta Bergamin. E con questa formazione potrebbe andare in appoggio a Forza Italia, anche se Benetti non conferma né smentisce: “Ancora non abbiamo deciso nulla”.

Oggi Toni Da Re, leader della Lega in Veneto, sarà a Rovigo per la presentazione ufficiale di Monica Gambardella. “Io non ho chiamato Cortelazzo, lui non ha chiamato me. Significa che su Rovigo non avevamo nulla da dirci, nonostante siamo in buoni rapporti”, chiude la diatriba Da Re. Amici, anzi, avversari come prima.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy