you reporter

Il caso

Lo stabile simbolo di degrado

Si tratta dell’istituto Sacro Cuore, opera femminile beato Luigi Guanella. I cittadini scrivono al Comune

Lo stabile simbolo di degrado

Il simbolo del degrado a Contarina. Si tratta dell’istituto Sacro Cuore, opera femminile beato Luigi Guanella. Stanco della situazione, Claudio Moretto ha preso carta e penna: “Ho scritto all’amministrazione comunale, alla polizia locale e all’istituto delle figlie di Santa Maria della provvidenza, casa sacra famiglia di Fratta Polesine, proprietaria dello stabile”. Ormai lo stabile versa in condizioni di degrado, l’intonaco si stacca dalle pareti e il guano dei colombi ha letteralmente invaso la zona.

Il titolare della Gelateria Tropicale rincara la dose: “C’è sporcizia ovunque, chiediamo che venga fatta con urgenza una pulizia dello stabile”. La moglie Giuseppina ricorda che “il guano di colombi può portare a malattie e quindi serve un’accurata disinfestazione”. Ex asilo e casa di riposo, lo stabile di Contarina è abbandonato da una decina di anni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl