you reporter

L’EVENTO

In Polesine cento "facce da cinema"

Scene nei bar e nelle piazze dei paesi. Le riprese proseguiranno fino al prossimo 18 maggio

In Polesine cento "facce da cinema"

Ciak si gira! Sono iniziate, lungo il Po tra Canaro e Villanova Marchesana, le riprese del film commedia “Il grande passo”, per la regia di Antonio Padovan. Il regista è noto per aver girato “Finché c'è prosecco c’è speranza”, che ha raccolto un grande successo. Il film è prodotto dalla società Ipotesi Cinema - fondata nel 1982 da Ermanno Olmi - in coproduzione con Stemal Entertainment e Rai Cinema.

Il cast vede la partecipazione di alcuni rinomati attori italiani del calibro di Giuseppe Battiston e Stefano Fresi che per la prima volta lavoreranno insieme interpretando due fratelli, Mario e Dario. Si può andare sulla luna con mezzi costruiti in un fienile di campagna? Si può recuperare in pochi giorni il rapporto tra due fratelli che non si sono praticamente mai conosciuti? Questi i temi del film.

Mario e Dario Cavalieri si assomigliano fisicamente ma in realtà sono diversissimi, e la vita gli darà un’occasione di avvicinarsi e di essere protagonisti di un’impresa sorprendente. Il film verrà girato quasi interamente in Polesine e in particolare a Crespino, Villanova Marchesana, Polesella e Canaro. Le riprese continueranno fino al 18 maggio prossimo.

La sceneggiatura prevede che alcune scelte si svolgano nei bar dei paesi e per le strade, con la partecipazione di tante comparse del territorio. Proprio per questo, nei giorni scorsi sono stati selezionati diversi polesani, che compariranno nella pellicola.

In particolare, la società di produzione ricercava un bambino di 6 anni con occhi grandi e azzurri, un’attrice di età scenica di 50 anni, un bambino di 11 anni, una mamma e un bambino dagli 8 anni in su di origine africana, un signore di 50 anni, un uomo di origine sudamericana dall’età scenica di 40 anni e un ragazzo di 14 anni, oltre ad anziani e anziane, uomini e donne dell’Europa dell’Est, uomini e donne vari, due uomini che possano interpretare infermieri ben piazzati, un uomo intorno ai 45 anni molto magro, un bambino biondo di 8 anni e un uomo sovrappeso di 70 anni. E qualcuno parla addirittura di cento persone tra comparse e figuranti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl