you reporter

L'evento

"Adria in fiore" batte il maltempo

Riccardopiù vince la sfida delle vetrine fiorite seguito da Boutique divina e Moda uomo.

Giove Pluvio ha tentato di rovinare la festa, ma la tredicesima edizione di “Adria in fiore” ha dimostrato di saper battere anche il maltempo. Sicuramente la pioggia, il vento e il freddo giunti a metà mattinata hanno scompigliato il programma della manifestazione, ma l’organizzazione ha saputo far fronte all’emergenza senza arrendersi.

“Le premesse per un ottimo risultato c’erano tutte - spiega Letizia Guerra, presidente Pro loco che organizza l’evento - Molte presenze fin dalle prime ore del mattino, diverse animazioni programmate per grandi e piccini, la collaborazione con il Csv di Rovigo e la Consulta del volontariato sociale adriese per l’expo delle associazioni. Nonostante le defezioni di alcuni espositori condizionati dalle incerte previsioni meteo e alcuni inevitabili fuggi fuggi dopo l’acquazzone, il pomeriggio ha permesso di continuare la festa. Con il sole che ha fatto capolino tra le nubi sono arrivati molti visitatori anche da fuori città: così la kermesse è proseguita in un clima di autentica festa”.

I principali luoghi della manifestazione, ovvero le piazze Garibaldi, Oberdan, Groto, Bocchi, riviera Matteotti e il corso, si sono rianimati tra fiori, colori e profumi della primavera fino all’apparire di Madre natura impersonata dall’eleganza di Melissa Piombo circondata da graziose piccole damigelle e con il corteo al seguito. Le acconciature e i vestiti sono stati curati da Trucco&Parrucco sotto la regia di Donatella Baratella. Nella piazzetta del campiello, sono riprese le dimostrazioni degli antichi mestieri del gruppo di Rievocazione storica origini contadine suscitando numerosi apprezzamenti e curiosità. Dopo la pausa dovuta alle condizioni meteo, ha ripreso le corse il trenino dei fiori messo a disposizione dal centro commerciale il Porto per collegare piazzale Rovigno con il centro storico.

Gli eventi previsti al chiuso non hanno subito variazioni e si sono svolti normalmente. In sala Cordella come consuetudine è allestita la mostra “La natura in cornice, l’incanto dei fiori pressati” con le opere di Gloria Nives Frigato in collaborazione con la Fidas: oggi ultimo giorno. Nell’atrio del municipio, in collaborazione con la libreria Apogeo, si è dato spazio alle parole con il dialogo floreale tra Lydia Rigotto autrice del libro "Come le stelle del Calicanto" e Luigina Badiale del Presidio del libro. Apogeo ha anche organizzato il mercatino del libro in Galleria Massimo che ha visto una larga partecipazione.

Alle 19 in sala Cordella si è tenuta la premiazione del contest “Vetrina fiorita” promosso dall’amministrazione comunale. Al primo posto Riccardopiù, seguito da Boutique divina e da Moda uomo, i riconoscimenti sono stai consegnati dalla vicesindaca Wilma Moda. E’ stata anche l’occasione per la Pro Loco di omaggiare con una targa le migliori proposte floreali degli esercenti dell’edizione 2018, ovvero Boutique divina, Glamour e bar Liberty. Ottimo riscontro anche per la visita guidata “Mille fiori e mille profumi della storia” a cura di Studio-D nelle sale del museo archeologico nazionale. In alcune vetrine di negozi sfitti si possono ancora ammirare le opere degli alunni delle classi terze della scuola media del comprensivo Ariano-Corbola sul tema “Polesine in fiore”, progetto curato dal docente Alessandro Cannatà.

Per finanziare l’iniziativa, come tradizione, è stata organizzata la lotteria denominata “Adria in fiore” la cui estrazione è avvenuta alle 19,30 in sala Cordella; questi i numeri vincenti: primo premio buono vacanza di 800 euro al numero 4664; secondo, buono di 400 euro al 1561; terzo, buono di 250 euro al 4492; quarto, buono di 200 euro al 1010; quinto, buono di 150 euro al 1494; sesto, buono di 100 euro al 3823. I premi dovranno essere ritirati entro 30 giorni dall’estrazione nella sede dell’associazione in piazza Bocchi 1, telefono 042621675. La Pro loco ringrazia l’amministrazione comunale, enti, associazioni, gruppi di volontariato, operatori economici e commerciali che a diverso titolo hanno partecipato alla manifestazione facendo di “Adria in fiore” uno dei più importanti eventi nella città etrusca.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl