you reporter

PAPOZZE

Orrore al porticciolo: identificato il cadavere

Neppure 24 ore di indagini serrate, per dare un nome al cadavere

Orrore al porticciolo Identificato il cadavere

Neppure 24 ore di indagini serrate, per dare un nome al cadavere recuperato dai vigili del fuoco nel pomeriggio di martedì all’altezza del porticciolo di Papozze. Era stato un passante a notare la salma in acqua. Sul posto erano immediatamente accorsi anche i carabinieri, per le indagini del caso.

La cautela è d’obbligo, dal momento che si parla di un corpo rimasto a lungo in acqua, e che la Procura ha comunque disposto l’autopsia, per chiarire le cause della morte, e il prelievo del Dna, per avere la certezza di una eventuale identificazione. Una ipotesi molto forte, comunque, sta maturando in queste ore negli investigatori, che si sono subito mossi per cercare segnalazioni di scomparsa di persone che siano compatibili con le tempistiche e le modalità del ritrovamento. Una attività che avrebbe portato a individuare il caso di un uomo scomparso nel Mantovano. Le indagini proseguono, ma in una direzione ora ben precisa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl