Cerca

Porto Viro

Erasmus+ chiude in bellezza

Oltre alla scuola primaria locale, coinvolti alunni di Portogallo, Polonia e Romania

Erasmus+ chiude in bellezza

Si è concluso sabato scorso, con la quinta mobilità all’istituto comprensivo di Porto Viro, il progetto Erasmus+ per la scuola primaria “Bullying: I don’t stay! Yes to friendship”, rientrante nell’ambito dei progetti Erasmus+ Ka2, partenariati strategici per lo scambio di buone prassi solo tra scuole.

Hanno partecipato, oltre a Porto Viro quale rappresentante italiano, Portogallo, Polonia e Romania. Anche questa volta, studenti e docenti, coordinati dall’insegnante Giuliana Beltramini, responsabile europeo del progetto, hanno lavorato alla realizzazione di alcuni prodotti che erano stati previsti nelle piano delle attività. In particolare, hanno appreso come realizzare una brochure utilizzando il programma word o publisher e, suddivisi in gruppi eterogenei per età e provenienza, rinforzando le loro conoscenze sul problema del bullismo, hanno selezionato informazioni andando a realizzare quattro volantini digitali con slogan in lingua inglese.

Venerdì scorso, giornata conclusiva dei lavori, le delegazioni partner, i docenti, gli studenti, le famiglie, le altre istituzioni del territorio hanno preso parte a una conferenza formativa, tenuta dal professor Gianluca Gini del Dipartimento di psicologia dello sviluppo e della socializzazione all’università di Padova, sul tema “Bullismo - Aspetti caratterizzanti, opportunità e rischi della comunicazione elettronica, responsabilità genitoriale”. A seguire il saluto e una riflessione sull’argomento della Dirigente reggente, Paola Passatempi. In serata è stata organizzata per tutti una cena di congedo a buffet, al ristorante Zafferano con degustazione di piatti tipici. Sono stati consegnati i certificati di partecipazione e ne è seguito lo scambio di omaggi da parte delle rispettive scuole o paesi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy