you reporter

VIGILI

Un nuovo super furgone per la polizia locale

Non sarà solo un mezzo, ma un vero e proprio ufficio ambulante

Ci faranno due milioni di multe

Nuove dotazioni in arrivo per il comando di polizia locale. Dopo che l’amministrazione comunale ha cercato di rimpolpare le fila di agenti presenti a Badia portando al comando di piazza Vittorio Emanuele II due nuove risorse tramite la collaborazione con i comuni di Lendinara e Noventa Vicentina, per la polizia locale è ora giunto il momento di un piccolo “restyling” per quanto riguarda gli strumenti necessari a prestare servizio.

La prima e più significativa novità su questo fronte è l’acquisto di un nuovo automezzo che consentirà agli agenti d’intervenire in maniera più agevole. Il nuovo veicolo, il cui acquisto era stato annunciato dall’assessore Stefano Baldo in sede di consiglio comunale, durante la presentazione del bilancio preventivo, non sarà una semplice automobile, bensì un piccolo furgone che fungerà da vero e proprio ufficio mobile. “Si è ritenuto necessario - scrive l’atto comunale che conferma la spesa - provvedere all’acquisto di un veicolo da utilizzare come ufficio mobile per il servizio di polizia locale, dal momento che le auto in dotazione non presentano più le caratteristiche di sicurezza e efficienza da renderle idonee al servizio”. Come si continua a specificare nella nota, per portare a termine l’acquisto è stato ritenuto opportuno sondare il mercato dell’usato. L’acquisto riguarda appunto un furgone, che non sarà limitato al solo trasporto di persone ma verrà attrezzato ed allestito a ufficio mobile, per lo svolgimento dei compiti istituzionali. “Abbiamo deciso di prendere un nuovo mezzo per la Polizia locale - fa sapere il sindaco Giovanni Rossi – perché quello che avevamo prima in dotazione non funziona più. Quindi abbiamo optato per prendere un furgonato dove all’interno ci possa stare il computer e tutto l’occorrente necessario ad effettuare i controlli”. Il veicolo, un Peugeot Expert, deve essere reimmatricolato per i servizi di Polizia locale, mentre la spesa per l’allestimento ammonta ad un totale di poco inferiore ai 16mila euro. Questo perché gli strumenti che lo andranno a comporre consistono perlopiù in dispositivi tecnologici, quali computer e localizzatore, che permetteranno agli agenti di uscire avendo con sé una “sede mobile” del proprio ufficio con tutto l’occorrente.

Un altro piccolo acquisto riguarda invece il vestiario per il personale della Polizia locale. Una spesa complessiva di circa 3.500 euro che riguarda vestiario omogeneo con quello già in uso sia per foggia che per tonalità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl