you reporter

ADRIA

Il Comune va avanti per i nuovi velox

Vuole installarli sulla strada per Cavarzere, ricorso al Tar per sbloccare la situazione

Il Comune va avanti per i nuovi velox

Un autovelox

Un ricorso al Tar, per sbloccare la situazione relativamente all'installazione di un autovelox fisso e di un velobox, da posizionare sulla strada regionale Piovese, che conduce a Cavarzere. Si torna a parlare di un tema che da tempo tiene banco ad Adria. Le pratiche, infatti, erano già state avviate dall'ex sindaco Massimo Barbujani, ma non erano state completate prima della caduta della sua amministrazione. I successori si erano immediatamente messi al lavoro per proseguire su questa strada, ma si è verificata una divergenza di vedute, non secondaria, con Veneto Strade, ossia con l'ente proprietario della strada.

Al centro di tutto, ci sarebbe la ripartizione degli incassi tra Veneto Strade e il Comune, con il secondo che giudicherebbe le richieste del primo esose, anche sulla base di un parere ministeriale relativo al caso particolare. Da qui la decisione di rivolgersi al giudice amministrativo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl