you reporter

INIZIATIVA EDITORIALE

Mille km di natura e bellezza in bici

Pedalare lungo il Po. Da sabato 15 in abbinamento con “La Voce” a 8,80 euro la guida con 16 itinerari imperdibili. Prenotatelo dal vostro edicolante

102411

Sarà in edicola, in abbinamento facoltativo con La Voce, da sabato 15 giugno a 8 euro e 80 centesimi oltre al prezzo del quotidiano.

Si tratta di “Pedalare lungo il Po” un libro di Angelo Soravia che presenta nelle sue 126 pagine una interessante guida a 16 itinerari sul Grande Fiume da percorrere in bici. Sono 126 pagine ricche di curiosità, informazioni, mappe e foto. Melara, Ficarolo, Santa Maria Maddalena, Polesella, Villanova Marchesana, Ariano nel Polesine, Bottrighe, Porto Viro, Porto Caleri, Porto Levante, Porto Tolle, Polesine Camerini, Boccasette, Mesola (Fe), Goro (Fe), Valli di Comacchio (Fe), Ravenna, Classe (Ra), Cervia (Ra)... sono solo alcune delle suggestive tappe proposte.

Si tratta di una sorta di guida turistico-naturalistica che si snoda attraverso un itinerario lungo circa 1000 km con l’obiettivo di descrivere un percorso realizzato da diversi “anelli” indipendenti tra loro, ma inseriti in una collana che collega Melara, ultimo comune sul Po a ovest della provincia di Rovigo a Rosolina Mare, ultimo paese a nord del Parco del Delta, e a Cervia, ultimo paese a sud del Parco. La bicicletta è sicuramente il mezzo ideale per entrare a contatto con la natura, intrufolandosi in un serie di strade e argini che seguono il corso del Grande fiume per un’esperienza diversa e sicuramente indimenticabile per scoprire le ricchezze paesaggistiche e gastronomiche dei territori che vengono baciati dal fiume Po.

Il tutto pedalando all’interno di paesaggi spesso molto diversi tra loro, passando dai verdi pioppeti e i campi arati presenti nelle golene dell’altopolesine, per arrivare ai i canneti, alle pinete e ai casoni di valle abitati dai pescatori del delta. I percorsi sono sempre pianeggianti o con poche salite di solo qualche metro, dove anche i ciclisti più pigri potranno cimentarsi in leggere e distensive pedalate.

Anche dal punto di vista della fauna i percorsi e gli itinerari proposti sono davvero unici presentando agli avventori una quantità di specie animali davvero incredibile.

Si possono infatti incontrare i diversi esemplari di daini, cormorani, svassi, fenicotteri, volpi, anatre, aironi, tassi e rapaci di vario tipo, fino al meno usuale marangone minore, una specie molto rara nell’Europa occidentale ma che da alcuni anni ha trovato nel delta le condizioni ideali per riprodursi. Anche dal punto di vista culinario, gli itinerari proposti meritano una riflessione. Ad ogni tratto di percorso, corrisponde una zona caratteristica dove sarà sicuramente possibile gustare una delle tante prelibatezze locali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl