you reporter

VILLADOSE

“Negava cibo alla moglie” ma l’imputato viene assolto

Le accuse erano pesanti: maltrattamenti e minacce. Anche con coltelli

“Stuprata mentre sta male” l’amico affronterà il processo

Le accuse erano pesanti: maltrattamenti e minacce. Anche con coltelli. Tra i comportamenti contestati, botte, aggressioni a seguito del rifiuto di un rapporto sessuale, offese. Il marito avrebbe persino apposto lucchetti ai due frigo, con all’interno le vettovaglie, per centellinare il cibo alla consorte. Tutte accuse, però, che non hanno retto il vaglio del dibattimento, con l’imputato che è stato assolto, difeso dall’avvocato Pier Luigi Rando, da entrambi i capi di imputazione che gli venivano contestati.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl