you reporter

LA STORIA

Militare in licenza salva un uomo

Un carabiniere in aspettativa per problemi di salute, era a Imola, ieri mattina, quando ha salvato un uomo dal tentato suicidio in stazione.

Militare in licenza salva un uomo

Un vero uomo delle istituzioni, custode anche della vita delle persone, non va mai in “vacanza”. E così che Fabio Monticelli, brigadiere in aspettativa per un problema di salute, ieri mattina ha salvato un uomo dal suicidio a Imola (Bologna). Monticelli, in forza al comando della compagnia di Adria, era a Imola per questioni personali.

Alle 12,10, raggiunge la stazione per rientrare ad Adria. Con l’occhio attento, che non lascia mai un militare anche se in borghese, il carabiniere nota subito un uomo robusto, con gli occhiali, fermo sulla linea ferroviaria del binario uno. In piedi, immobile, con le braccia aperte.

Lo chiama a voce alta e lo invita a risalire sulla passerella. Ma l’uomo, che poi si rivela essere un 44enne di Forlì, non risponde e tiene lo sguardo fisso verso Bologna. Allora Monticelli corre velocemente verso il binario 1, nel frattempo il megafono annuncia l’arrivo di un treno in direzione Bologna.

Si butta anche lui sulle rotaie e cerca di trascinarlo verso la banchina. Il 44enne dice chiaramente di voler morire. Un altro signore viene invitato dal carabiniere a salvare l’uomo. Così in due lo trascinano verso il marciapiede e il carabiniere lo solleva di gran forza.

Lo portano vicino al bar e chiamano il 112 e il 118. L’uomo determinato a farla finita, è stato portato all’ospedale Santa Maria della Scaletta di Imola. E Monticelli è andato a fare rapporto. Come un eroe, un ottimo carabiniere, fa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl