Cerca

LENDINARA

Evade per giocare alle slot

Il giovane marocchino dovrà portare il braccialetto elettronico. E subirà il processo

Evade per giocare alle slot

Il giovane marocchino dovrà portare il braccialetto elettronico. E subirà il processo

Avrebbe evaso i domiciliari per andare a giocare alle macchinette. Perlomeno, sarebbe stata questa la segnalazione che era arrivata ai carabinieri e che li avrebbe portati a stringere la sorveglianza attorno a un marocchino di 34 anni, che si trovava in città sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Il tutto per una storia di droga che sarebbe però avvenuta fuori provincia.

Il controllo è scattato verso le 16 di martedì scorso, quando i carabinieri della stazione di Lendinara avrebbero constatato come, in effetti, il giovane si trovasse all’esterno della propria abitazione, senza nessuna giustificazione ritenuta valida. Ai militari, il diretto interessato avrebbe spiegato che si era allontanato unicamente per andare a buttare le immondizie. Una versione dei fatti che, evidentemente, non è stata considerata comunque dirimente, dal momento che gli operanti hanno proceduto all’arresto.

Il giovane ha passato la notte nella camera di sicurezza della stazione carabinieri, per comparire, nella mattinata di ieri, di fronte al giudice Raffaele Belvederi, per la convalida dell’arresto, disposto dal magistrato. A difendere l’imputato, l’avvocato Andrea Braccioli, del foro di Rovigo, che è riuscito a evitare il carcere per il proprio assistito.

Dopo la convalida, il processo è stato aggiornato alla prossima udienza. Nel frattempo, il giudice ha disposto che sia rinnovata la misura dei domiciliari, senza alcuna possibilità di uscire di casa, con anche l’applicazione, se disponibile, del braccialetto elettronico, in modo che i carabinieri possano essere tempestivamente avvertiti, in caso di allontanamento arbitrario da casa.

Il giovane era stato arrestato nel Vicentino a inizio 2018, quando i carabinieri avrebbero trovato, nella sua abitazione, svariati etti di hashish e un etto e mezzo di cocaina.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy