you reporter

Società partecipate

Asm, ora Duò è in bilico davvero

Businaro (Pd): “Il nuovo sindaco nomini una persona di fiducia”. Decisione entro luglio. Menon: “Non ha migliorato l’azienda”.

Asm, ora Duò è in bilico davvero

01/07/2019 - 20:06

La poltrona di Alessandro Duò è in bilico. E una decisione potrebbe arrivare già “entro questo mese”. Del resto, il termine per procedere alla revoca dell’incarico al presidente di Asm spa, la municipalizzata del Comune di Rovigo, scadrà il prossimo 25 luglio. E il sindaco Edoardo Gaffeo pare non aver nessuna intenzione di far passare questa deadline senza intervenire.

Del resto, è la sua stessa maggioranza, ora, a rumoreggiare. Ad innescare nuovamente la polemica, sulla figura del numero uno dell’azienda di via Dante, anche l’indagine della procura di Venezia che ha colpito Gino Sandro Spinello, già senatore Pd, e il vicesindaco di Papozze Riccardo Navicella, accusati di non aver versato in tutto 1,6 milioni di euro di Irpef nelle vesti di amministratori unici succedutisi alla guida di Ecoal, l’azienda di famiglia dello stesso Duò.

“Quello che succede alla sua azienda, privata, non è di nostra competenza come consiglieri comunali e non voglio nemmeno entrare nel merito: ci penserà la magistratura, semmai, a chiarire. Ma a prescindere da questa vicenda, credo che la posizione di Alessandro Duò all’interno di Asm spa sia da rivedere”, attacca Giorgia Businaro, consigliere comunale Pd che già nel corso del precedente mandato non aveva lesinato critiche alla gestione della partecipata.

“Duò - ricorda la Businaro - è stato indicato come presidente su base fiduciaria dall’allora sindaco Bergamin. Per questo ritengo più che corretto che ora Edoardo Gaffeo possa nominare alla guida della principale municipalizzata cittadina una figura che goda della sua fiducia”. “Presumo - conclude la Businaro - che ci siano già stati contatti, e che il sindaco presto si muoverà di conseguenza”.

Più prudenti della Businaro, invece, Nadia Romeo e Graziano Azzalin, “leader d’area” all’interno dei dem rodigini. “Il sindaco sta svolgendo una ricognizione su tutte quante le società pubbliche. Ne parleremo nei prossimi giorni, ed entro il mese si saprà come andrà a finire”, dice Azzalin. “Ne parleremo in maggioranza. La nostra priorità è quella di offrire servizi sempre migliori, e questo non riguarda solo Asm spa, ma anche Ecoambiente, Asm Set e Iras”, dice la Romeo citando altre aziende i cui vertici vanno a scadenza proprio questo mese: dunque, altre nomine in vista.

Dall’opposizione, è Silvia Menon, infine, a chiedere alla maggioranza di revocare l’incarico a Duò. “Il suo piano industriale per Asm spa - dice la Menon - non è mai stato applicato. L’azienda è nelle stesse condizioni di quando gli è stata consegnata, e riesce a fare utili soltanto grazie ai proventi di Ascopiave. Su Onoranze funebri e Arcobaleno, poi, sono stati fatti errori gravissimi”.

Il servizio completo e tutte le reazioni sulla Voce in edicola martedì 2 luglio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl