you reporter

EX CASERMA SILVESTRI

Un vuoto lungo sette anni

Il progetto non decolla e i 30mila metri quadrati sono lasciati nel completo abbandono. Ancora indagini cognitive per l’Agenzia delle Entrate e l’Archivio di Stato

Un vuoto lungo sette anni

La riapertura della caserma Silvestri, un tormentone da campagna elettorale, che rimane un vuoto in pieno centro subito dopo le elezioni, è lontana dall’arrivare.

La destinazione della struttura, 30mila metri quadrati, che attualmente è abbandonata a sé stessa e divorata dalle erbacce, è ancora - secondo i piani del demanio - l’Agenzia delle Entrate e l’Archivio di Stato di Rovigo.

Il provveditorato generale dei Lavori Pubblici starebbe ancora effettuando dei controlli sulla tenuta delle fondamenta e dei solai. Indagini conoscitive prima dell’inizio dei lavori, da quanto trapela.

Intanto la struttura è off limits, molto più di quando accoglieva il quinto Reggimento artiglieria contraerei Pescara, che ha lasciato definitivamente la caserma nel 2012.

Dopo che l’esercito se n’è andato, il piazzale è statoi invaso dalla vegetazione infestante, che cresce senza freno e senza un senso.

Avventurarsi all’interno degli edifici è affascinante, anche se l’atmosfera è tetra. Dentro non c’è più nulla: le camere sono spoglie, non ci sono più arredi. Sparse sul pavimento alcune decine di chiavi, che ormai, probabilmente, non servono più ad aprire nulla. Alcune porte hanno pesanti lucchetti, altre sono lasciate aperte.

Una parte del grande complesso è stata già ceduta dal Demanio all’Agenzia delle Entrate, mentre il progetto dello stato sarebbe di destinare l’archivio di Stato e l’archivio notarile nella cittadella che sicuramente è votata alla sicurezza. Il Demanio, infatti, già nel lontano 2014, aveva ricevuto ben tre manifestazioni di interesse per parti del complesso. Tre soggetti che avevano messo nero su bianco il proprio interesse a portarsi a casa la caserma. Da Palazzo Nodari, invece, mai un progetto, mai una manifestazione di interesse. E così il grande colosso in pieno centro in sette anni è progressivamente finito nel degrado e nell’abbandono.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl