Cerca

Cavarzere

Ipab, bimbi al lavoro con mamma e papà

Attesi circa dieci figli tra i 4 e i 10 anni per far compagnia agli ospiti e conoscere la residenza. Nella casa di riposo venerdì sono attesi i figli dei dipendenti per una giornata speciale.

Ipab, bimbi al lavoro con mamma e papà

Una giornata speciale, venerdì per i figli dei dipendenti dell’Ipab “Andrea Danielato”. Sarà una mattinata speciale perché potranno accompagnare al lavoro mamma e papà e vivere la giornata in compagnia dei nonni della struttura.

I bambini infatti, approfittando delle vacanze scolastiche avranno l’opportunità di scoprire il lavoro dei loro genitori, visitare la struttura e stare in compagnia dei nonni.

“Spesso il nostro lavoro si interfaccia con le nostre vite private, la dimensione familiare che si crea fra residente e personale fa sì che sovente i nostri nonni ci chiedano dei nostri bambini, vogliano vedere le loro foto e gioiscano con noi per le loro promozioni o i loro traguardi. Allo stesso tempo i nostri figli ci chiedono del nostro lavoro e si dimostrano curiosi di conoscere la realtà nella quale ogni giorno ci rechiamo e le persone che ci vivono”.

Da qui nasce l’idea di creare un’occasione d’incontro, di scambio intergenerazionale che grazie alla disponibilità della direzione e del Cda che supporta tali iniziative, nella giornata di venerdì il tutto sarà possibile.

Per l’occasione il servizio educativo ha organizzato alcune divertenti attività che avvicineranno i bambini alla conoscenza dei nonni residenti confrontandosi con loro nella quotidianità.

Di primo mattino infatti, andranno a curare l’orto della struttura e a raccoglierne i frutti accompagnati dai nonni che se ne prendono cura, insieme pianteranno anche dei semini.

Successivamente ascolteranno le storie, le “folè” e gli aneddoti dialettali raccontanti dalle nonne. Avranno poi la possibilità di assistere ad un incontro di pet therapy (appuntamento settimanale per i residenti con i cagnolini e conduttori del “Gruppo Circe Pet Therapy di Cavarzere) e al termine della mattinata potranno pranzare con i nonni.

Una decina di bambini tra i 4 e i 10 anni saranno attesi e il presidente dell’Ente Fabrizio Bergantin estende i ringraziamenti a tutto il personale per l’adesione espressa all’iniziativa.

Ricordiamo che il giardino della struttura è aperto a tutti i bambini, in esso infatti sono presenti anche alcuni giochi per potersi divertire all’aria aperta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy