you reporter

L'evento

A Ca' Emo bel gesto di fair play

Emozioni autentiche alla 29esima edizione

Forse l’edizione più emozionante in 29 anni di manifestazione, in cui colpi di scena, piccoli gesti e presenze importanti hanno reso questo giorno da ricordare come la più bella giornata dedicata ai giovani pescatori.

Applausi a scena aperta per la tradizionale gara di pesca a Ca’ Emo. Quest’anno ci sono stati due vincitori: il primo assoluto che ha pescato più degli altri, un premio morale per un gesto che in tanti anni non si era mai visto.

Il primo assoluto è stato Diego Scarabello di Bagnoli di Sopra che, anche se infortunato e con le stampelle, ha voluto partecipare classificandosi primo. Un amico pescatore gli ha tenuto le stampelle, perché Diego potesse alzare il trofeo Fidas consegnato da Graziano Biscaro, presidente gruppo Fidas di Ca’ Emo.

Il vincitore morale è stato Enrico Claudio, 13enne, ha voluto donare la sua coppa al più piccolo pescatore Filippo Zambon che partecipava fuori gara per limiti di età, ma che aveva raggiunto un peso tale per cui avrebbe vinto il primo assoluto.

Il gesto di Enrico è stato inaspettato, grandi applausi e qualche lacrima con la mamma di Filippo emozionata nel vedere il proprio bimbo alzare la sua coppa alla sua prima esperienza con la canna da pesca, affiancato dal papà.

Presenti i genitori della campionessa mondiale Anna Sgobbo, che ha regalato al gruppo di pescatori le magliette della nazionale italiana di pesca autografate.

Biscaro ha ringraziato i presenti per la massiccia partecipazione di quest’anno. Presenti i rappresentanti Fidas della sede di Adria e il presidente Luca Callegari: dal gruppo donatori a voce unanime esorta ogni anno alla donazione di sangue, ricordando quanto sia un gesto semplice ma fondamentale per la salute di altre persone.

Il segretario del gruppo Fisad Ca’ Emo Giosuè Paggioro ha premiato il primo classificato della categoria 12-14 anni Andrea Torrutti.

Presente anche l’amministrazione comunale di Adria con l’assessore allo sport Marco Tosato che ha incoraggiato il gruppo organizzativo a proseguire nel bel lavoro che dura da tanti anni e il consigliera comunale e provinciale Sara Mazzucato. Si è unito ai saluti anche il presidente del gruppo sportivo Asd Ca’ Emo Alfredo Scaranello. Il patron ha premiato Filippo Passarella primo classificato della categoria 5-8 anni.

Sulla "Voce" di giovedì 25 luglio l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl