you reporter

Badia

Telecamere, ora il sindaco rilancia

“Venti occhi elettronici? E’ solo l’inizio. L’appalto a chi ne installerà di più” . Giovanni Rossi: “Opera fondamentale”.

Telecamere, ora il sindaco rilancia

Venti nuove telecamere per vegliare sulla sicurezza di Badia. E non è che l’inizio: la speranza dell’amministrazione comunale è che il numero di occhi elettronici in arrivo sia molto più alto, “trenta, quaranta, chissà: dipende da chi presenterà l’offerta migliore”, dice il sindaco di Badia Giovanni Rossi.

“Era ora, sono davvero contento, perché questa è un’opera fondamentale”, dice Giovanni Rossi. E il progetto - annuncia - sarà molto complesso. Starà alle ditte che - entro la metà di settembre - presenteranno le offerte mettere nero su bianco quante telecamere riusciranno ad installare in città e decidere in quali punti collocarle.

Poi, all’apertura delle buste, un’apposita commissione tecnica comunale valuterà le offerte, ma anche i dettagli del progetto e la sua coerenza con la realtà badiese. Entro l’autunno, l’aggiudicazione dell’appalto e l’inizio dei lavori: l’obiettivo - non nega Rossi - è iniziare a realizzare il tutto entro la fine dell’anno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl