Cerca

FICAROLO

Ponte, “stop ai carichi eccezionali”

La richiesta di Pigaiani, assieme al sindaco di Bondeno, alle province di Rovigo e Ferrara: “Vogliamo capire qual è lo stato del viadotto”.

Ponte, “stop ai carichi eccezionali”

I comuni di Bondeno e Ficarolo uniti per chiedere una maggiore sicurezza per il ponte sul Po, che unisce il Veneto all’Emilia.

Sembrano sempre più reali le preoccupazioni del sindaco di Ficarolo Fabiano Pigaiani relativamente alle condizioni del ponte tra Ficarolo e Stellata. Presto, sull’infrastruttura inizieranno le prove di carico: ad annunciare le verifiche sul viadotto era stata direttamente la presidente della provincia di Ferrara Barbara Paron, in risposta ad una interpellanza del consigliere Michele Sartini.

“Mi devo incontrare martedì con il sindaco di Bondeno - spiega Pigaiani - per far fronte comune e cercare di capire qual è la reale situazione del nostro ponte. La preoccupazione principale è il passaggio del traffico pesante su un’infrastruttura datata e ormai ammalorata. Per questo cerchiamo una sinergia con Bondeno per garantire la massima sicurezza. Questo - conclude il primo cittadino ficarolese - per sensibilizzare le due province affinché mettano in sicurezza al più presto il nostro ponte”.

Il sindaco di Bondeno Fabio Bergamini ha accolto favorevolmente l’iniziativa di unire gli intenti a favore del ponte, che ad oggi vede autorizzati i carichi eccezionali fino a 108 tonnellate ma che potrebbe vedere subire abbassamenti dopo i risultati dell’indagine, sempre in accordo tra le due province.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy