you reporter

SCARDOVARI

Barche, “fermi fino a fine mese”

Maltempo: pescatori in coda per le riparazioni.

Barche, “fermi fino a fine mese”

“Ho portato la barca a riparare. Ma anche l’officina è in ferie: non ci sono gli operai, e dovrò aspettare fino alla fine di agosto. Anche il pontile sarebbe da sistemare, ma è difficile trovare imprese al lavoro in questo periodo”. Allarga le braccia, Enrico Corradin: anche lui, come tanti altri colleghi pescatori di Scardovari, in questi giorni si sta rimboccando le maniche per riparare i danni subiti a causa del tornado di venerdì 2 e ricominciare a lavorare, come prima.

“Abbiamo subito tanti danni. Sono molte le barche con problemi al motore o agli impianti elettrici. Servirà tempo per aggiustarle tutte”, spiega. Sono almeno 30, infatti, le imbarcazioni nella Sacca danneggiate dal maltempo, alcune delle quali anche semiaffondate.

Quella di Enrico, quel giorno, barca è finita sugli scogli e si è seriamente danneggiata sul fondo. “Ero arrivato da poco e ho visto il pontile oscillare - ricorda - sono corso a recuperare le reti”. Ora, nonostante i danni subiti, sta lavorando grazie alla collaborazione di altri pescatori. Con i suoi fratelli, sta andando a vongole, in attesa di poter ricominciare la sua normale attività.

Intanto - come sottolinea l’assessore comunale alla pesca Tania Bertaggia - anche il Comune sta facendo la propria parte “perché tutto torni in fretta alla normalità”.

Il servizio completo e tutti i commenti sulla Voce in edicola martedì 12 agosto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl