you reporter

Basso Polesine

“Ora aspettiamo il Papa nel Delta”

I primi cittadini della zona uniscono le forze: “Stiamo già lavorando a capofitto”.

“Ora aspettiamo il Papa nel Delta”

Dopo aver ospitato il vescovo Georg Ganswein, “il braccio destro di due Papi”, ora il Delta sogna in grande. “Speriamo di poter avere da noi Papa Francesco”, annuncia il sindaco di Porto Tolle Roberto Pizzoli. Una speranza condivisa da tutti i sindaci del territorio.

“Stiamo già lavorando a capofitto - conferma il sindaco di Rosolina Franco Vitale - per raggiungere quello che ora è più un obiettivo che un sogno, ovvero portare nel nostro territorio Sua Santità Papa Francesco”. Per farlo, però, bisogna unire le forze: “Facciamo un invito - dice Vitale - a tutti i cittadini dei nostri comuni, affinché ognuno di noi sia consapevole, prima di tutto, delle potenzialità che ha il nostro territorio e che l’unione fa la forza”.

Quindi - dice Vitale - “non divisioni, ma aggregazioni con la finalità di creare un futuro per i nostri figli e dare loro stimoli per impegnarsi ogni giorno di più nel nostro territorio, anziché fare le valigie e andare all’estero”.

Il punto di partenza, è il grande eventi che ha portato ad Albarella il segretario particolare di Benedetto XVI e prefetto della Casa pontificia di Papa Francesco, Georg Ganswein, che ha celebrato - domenica 4 agosto - la messa per i 50 anni della chiesa di Albarella, affiancato dal parroco di Rosolina don Lino Mazzocco, don Giuliano Marangon e don Michele Mariotto.

Il servizio completo e tutte le reazioni sulla Voce in edicola mercoledì 14 agosto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl