you reporter

ARQUA’

Per il centauro ferito in Statale, l’affetto di tantissimi amici

Un'intera comunità si stringe attorno al 44enne, in ospedale in gravi condizioni.

Per il centauro ferito in Statale, l’affetto di tantissimi amici

Restano gravi le condizioni del 44enne di Arquà Polesine che, sabato notte, è uscito di strada con la sua moto, sulla Statale 16 tra Polesella e Bosaro, impattando in modo violento sul guard rail che delimita la carreggiata.

E attorno a lui, ricoverato all’ospedale di Rovigo in prognosi riservata, e a suo padre, molto noto in paese, si sta stringendo in queste ore un’intera comunità di amici. Perché il centauro, rimasto ferito nell’incidente, è una persona conosciuta anche nei paesi limitrofi.

Anche sabato, del resto, aveva passato una serata con gli amici. Poi, tornando a casa, mentre procedeva da Polesella verso la sua Arquà quel terribile incidente: secondo i primi rilievi dei carabinieri, arrivati sul posto con i vigili del fuoco e il personale del Suem 118, il centauro avrebbe fatto tutto da solo: all’altezza di una curva, per motivi ancora da accertare ha perso il controllo del mezzo, andando a finire contro la protezione metallica a bordo strada. Portato in condizioni gravi all’ospedale, è stato sottoposto ad un intervento e ora è in terapia intensiva. Risponderebbe ai primi stimoli, ma è presto - ancora - per dichiararlo fuori pericolo.

“Rimettiti in fretta”, “Ti aspetto”, “Forza amico, siamo tutti con te” sono soltanto alcuni delle decine di messaggi che amici e conoscenti hanno “postato”, nelle scorse ore, sulla sua bacheca Facebook. Un’intera comunità che prega per lui, e spera di poterlo riabbracciare presto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl