you reporter

ROSOLINA

Scatta l’allarme per i borseggi

Segnalazioni a Rosolina Mare. Spariscono cellulari e portafogli e lo si scopre solo dopo

Scatta l’allarme per i borseggi

E’ allarme borseggi a Rosolina Mare. Non scippi, che presuppongono una azione violenta, uno strappo che viene avvertito con chiarezza della vittima. Ma furti che si scoprono unicamente dopo che si sono verificati, quando la persona presa di mira da ladri, evidentemente piuttosto capaci, ha necessità di quanto è stato rubato. Può essere il portafogli, se c’è necessità di pagare qualcosa, così come può essere il telefono, se viene in mente una chiamata da fare.

Si mette la mano nella borsa e si scopre che ciò che servirebbe non c’è più. Sparito. Vengono rubati soprattutto cellulari e portafogli, due degli oggetti di maggior valore che è possibile trovare in una borsa.

Sono già diversi gli episodi di questo genere che si sono verificati, ai danni di turisti, ma non solo.

Una donna, per esempio, è stata presa di mira durante la passeggiata serale, con destinazione gelateria. Quando è arrivata e si è trovata a cercare di estrarre il portafogli, senza che durante il tragitto avesse avvertito nulla di strano, ha scoperto che non aveva più nulla degli effetti personali. Situazione analoga per una seconda turista, anche in questo caso presa di mira durante il passeggio. Al termine di questo, ha scoperto di essere stata derubata.

I racconti delle vittime, del resto, si assomigliano tutti. Si parte con tutto in borsa, si arriva senza nulla, o quasi. Di certo, senza nulla di valore.

In questi casi, è importanti denunciare quanto accaduto ai carabinieri. Per una serie di ragione. In primo luogo perché, qualora la refurtiva venga in qualche modo ritrovata, è importante avere un documento che ne attesti il possesso, in maniera da potere procedere alla restituzione che, in mancanza di una qualche legittimazione, diventa assolutamente non immediata.

Inoltre, è sempre importante, per le forze dell’ordine, essere messe al corrente di quanto avviene sul territorio, anche per potere disporre servizi che contrastino l’azione dei ladri.

Inutile dire, poi, come, nel caso il ladro rubi anche i documenti, la denuncia sia l’unica maniera per potere procedere alla formazione e al rilascio dei nuovi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl