you reporter

Il bando

All’asta la sede di Asm Onoranze

La lista Menon critica i tempi. Gaffeo: “Ho chiesto una proroga. Vogliono rifare il parcheggio”

All’asta la sede di Asm Onoranze

Asm spa vuole liberarsi della sede di Asm Onoranze funebri di via Dante. E lo fa con un’asta pubblica la cui scadenza di presentazione delle offerte è fissata il 30 agosto alle 12. All’asta, per 165.700 euro, l’immobile di 142 metri quadrati e uno scoperto di altri 1.018. Il tutto nella corte interna di via Dante Alighieri, sede di Asm spa e Asm set, dove c’è anche il ricovero di tutti i mezzi delle partecipate del Comune. Insieme ovviamente a quelli di Asm Onoranze Funebri, le cui quote dal novembre 2017 sono interamente di proprietà della Lorandi spa, il socio che dal 10% iniziale, aveva rilevato il restante 90% da Asm Spa, esercitando il diritto di prelazione al termine della gara esperita che si era aggiudicata la Mkm srl di San Bellino per 460mila euro. La gara di vendita dell’attuale sede di Asm Onoranze funebri prevede la prelazione da parte dell’attuale proprietà, poiché affittuaria degli spazi con un contratto da oltre 36mila euro l’anno che scadrà nel 2022 (in quattro anni e mezzo, visto l’affitto, l’investimento si ripagherebbe). In ogni caso, che il 30 agosto alle 12 ci sia un’offerta o meno, la Lorandi spa potrebbe benissimo rimanere alla finestra a guardare: al massimo, nel caso di offerta, pareggiandola avrebbe diritto all’acquisto. E se non ne arrivassero, è lecito immaginare che Asm Spa possa pubblicare una seconda asta abbassando il prezzo.

Da quanto ha espresso il sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo, la gara era nota. Anche perché l’avviso porta la data del 6 luglio e viene difficile pensare che l’amministratore delegato Alessandro Duò non avesse informato il primo cittadino di Rovigo, che detiene al 100% Asm spa. “Ho chiesto a Duò di posticipare la scadenza del bando per avere più tempo per i soggetti interessati e fare in modo che non vada deserto” ha spiegato Gaffeo. Anche se non è chiaro come, a un mese dalla sua nomina a sindaco, non abbia pensato prima a far redigere un bando di durata più lunga o addirittura di spostare il tutto in autunno. Di incontri con Duò, Gaffeo ne aveva fatti più d’uno. “Da come mi è stata riferita - prosegue il primo cittadino - è prevista una riqualificazione del parcheggio (della sede in via Dante Alighieri ndr) con 180 posti auto e nei progetti di Asm spa si vuole riaprire il percorso pedonale che dal retro collega alla stazione dei treni”.

Al di là del progetto che pare abbia in mente Asm Spa, di certo c’è solamente la lettera di intenti con la quale Asm Spa vincola l’aggiudicatario dell’asta a realizzare negli spazi di via Dante Alighieri la “Casa del Commiato”, ovvero una struttura per i riti funebri civili, e ad assumere il personale licenziato da Asm Onoranze funebri in questi anni. Sulle modalità con le quali è stato messo all’asta da Asm Spa l’immobile di via Dante Alighieri, è intervenuto il gruppo consigliare della lista Menon. “Mi chiedo: se voi voleste vendere la vostra casa al miglior offerente, scegliereste il mese di agosto come scadenza dell’avviso di vendita?” il commento di Mattia Milan, capogruppo della lista Menon. “Io cercherei il massimo della pubblicità, della visibilità, al fine di poter attrarre il maggior numero di offerenti - prosegue - tutto sommato la regola alla base del mercato è semplice: tanta offerta, il prezzo sale; poca offerta il prezzo scende. Il mese di agosto vi sembra ideale?”. E Silvia Menon: “Non ha senso vendere una piccola parte di un’area che merita invece un progetto di rilancio complessivo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl