Cerca

Rugby Rovigo

“Si è creato un ottimo gruppo”

L’allenatore per le touches traccia un suo primo bilancio. Niccolò Badocchi: “Le prime impressioni sono tutte positive e sono molto contento”.

“Si è creato un ottimo gruppo”

Continuano gli allenamenti dei reparti specifici al Battaglini. E dopo aver ascoltato le prime impressioni del tecnico preposto alla mischia, Franco Properzi, è Niccolò Badocchi, allenatore per le touches, a stilare un suo primo bilancio del gruppo.

Come ti sembra la nuova rosa della Rugby Rovigo Delta?

“Devo dire che le prime impressioni sono tutte positive e sono molto contento. C’è sia qualche nuovo acquisto che ci aiuterà molto nelle touches, come ad esempio Sironi, e inoltre c’è anche una parte dei giocatori dell’anno scorso che può dare il proprio contributo in maniera più consistente, dato che quest'anno abbiamo iniziato il lavoro da subito e possiamo integrare bene il sistema di gioco. Ovvio che non siamo tutti due metri e mezzo, quindi bisogna lavorare sulla velocità e sulla furbizia”.

L’anno scorso sei arrivato alla Rugby Rovigo a marzo, ora inizierai a lavorare con lo staff di coach Casellato e Properzi da subito. Vi aiuterà?

“Sicuramente. Avere più tempo a disposizione ci aiuta a porre più basi e a lavorare bene. Inoltre, la continuità dello staff tecnico sta creando un ottimo gruppo, sia per quanto riguarda i giocatori, sia per quanto riguarda noi e il nostro rapporto con i giocatori. Da questa settimana stiamo iniziando a fare allenamenti sempre più specifici e c'è molta collaborazione tra noi”.

Quali sono gli obiettivi di reparto e quali quelli di squadra?

“Per quanto riguarda il reparto spero di creare più continuità e solidità nelle touches, soprattutto rispetto agli anni scorsi. Dobbiamo trasformarlo in un nostro punto di forza e partire da qui per giocare bene ogni partita. Per quanto riguarda la squadra... beh, per me la Rugby Rovigo deve vincere. Punto".

Sei impegnato sia con la maglia rossoblù sia con il Badia. E' un connubio difficoltoso?

“Di sicuro impegnativo: tra lavoro, Rovigo e Badia ho poco tempo per me. Ma devo dire che il Badia mi ha facilitato, chiedendo la mia presenza solo per due allenamenti, di cui uno si svolge il martedì a Rovigo. Il sabato seguo Rovigo, la domenica il Badia. Sono sovraccarico, sì, ma devo dire che la gratificazione è molta e ne sono felice”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy