you reporter

Lo scempio

Caccia serrata ai giovani vandali

Procedono le indagini dei Carabinieri per risalire a chi ha distrutto la panchina di Maila e altri beni pubblici

Caccia serrata ai giovani vandali

Stanno procedendo le indagini dei Carabinieri della stazione di Cavarzere, per dare un nome e un volto ai responsabili del raid vandalico che nella notte tra domenica e lunedì scorsi ha reso alcuni punti del centro cittadino come un campo di battaglia. La panchina dedicata a Maila Beccarello, vittima di femminicidio nell’agosto 2018, i segnali stradali e della pista ciclabile, la distruzione di una colonnina della corrente elettrica, il rovesciamento di una campana per la raccolta differenziata di plastica e vetro, ma anche il danneggiamento degli spogliatoi delle scuole. Nel mirino dei sospettati gruppi di ragazzini.

Una panchina dal profondo significato quella distrutta. Come detto era dedicata a Maila Beccarello ammazzata di botte dal marito, Natalino Boscolo Zemello, tra le mura di casa. Relativamente all’accaduto è stata sporta denuncia ai Carabinieri di Cavarzere dal vicesindaco Paolo Fontolan, per il danneggiamento di beni pubblici. Il sindaco Henri Tommasi, aveva speso parole di sdegno in merito ai fatti accaduti: “Spero che vedendo le foto o passando davanti alla panchina di Maila possiate provare vergogna. Questa è mancanza di educazione e mancanza di rispetto verso il prossimo". Lo stesso aveva fatto il capogruppo della Lega, Pierfrancesco Munari: “Una panchina che era un simbolo contro la violenza viene distrutta con la stessa violenza. Mi auguro che una volta individuati possano pagare la risistemazione”. Annalisa Zangrando, inoltre, presidente dell’associazione, ha promosso un’iniziativa: un sit-in per dimostrare solidarietà e dissociarsi a quelle azioni codarde e ignobili.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl