Cerca

ADRIA

Domenica (gratis) al museo tra storia, gioielli e design

Proseguono le iniziative legate alle Giornate del patrimonio

Domenica (gratis) al museo tra storia, gioielli e design

Prima domenica del mese e porte aperte con ingresso libero al museo archeologico nazionale di via Badini, dalle 8.30 alle 19.30. Insieme al patrimonio storico e culturale delle civiltà etrusca, greca e romana, in questo periodo è possibile ammirare le incantevoli vetrine della mostra “Ornamenta: trasparenze tra storia e design”. Intanto il museo ha messo a punto un ricco programma di appuntamenti per il mese di settembre.

Nella giornata odierna, alle 16, è prevista l’iniziativa #iovadoalmuseo con visita guidata gratuita a cura del personale del museo. Sabato 21 è in programma “Giornate europee del patrimonio”: nel pomeriggio alle 16.30 visita guidata al museo e alla mostra “Ornamenta”, quindi apertura straordinaria serale con altre due visite guidate alle 19.30 e 20.30. Per questa giornata speciale il biglietto d’ingresso è di un euro.

Le “Giornate europee del patrimonio” proseguono anche il 22 settembre: dalle 14.30 alle 19.30 “Un, due, tre, arte” alla scoperta delle bellezze addormentate con visita guidata ai depositi del museo. Inoltre i depositi del museo adriese sono i protagonisti di una interessante puntata di “Italia, viaggio nella bellezza”, programma Tv curato dalla Rai: è possibile vedere la punta collegandosi al sito web di RaiPlay, oppure dalla pagina del ministero dei beni culturali. 

Si arriva a domenica 29 settembre con “#iovadoalmuseo” e “Museo divino” con ingresso gratuito per tutta la giornata, in occasione della manifestazione del “Settembre adriese”. In orario da definirsi, si terrà l’evento “Museo di-vino” con assaggi di storia e di vino con degustazione di vino e dolce di patata americana, in collaborazione con l’istituto alberghiero Cipriani.

Grande successo, nel frattempo, sta riscuotendo la mostra “Ornamenta: trasparenza tra storia e design” che rimarrà aperta al pubblico fino al 14 ottobre. Il dialogo istituito tra passato e futuro in questa seconda edizione della mostra affianca gioielli di designer contemporanei selezionati da Venice design week agli splendidi vetri antichi custoditi nei depositi del museo di via Badini, solitamente non visibili al pubblico e portati alla luce in questa occasione.

Nell’allestimento, questo speciale accostamento segue un tema principale comune a tutti gli elementi, quello della trasparenza, declinato secondo diverse suggestioni, rimandi, emozioni e particolari evocativi. Le relazioni tra i gioielli contemporanei e i pregiati e rari reperti del museo contribuiscono così alla lettura degli oggetti stessi e partecipano alla loro valorizzazione: una vera e propria esaltazione della bellezza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy