you reporter

Lusia Music Festival

“Abbiamo osato, e vinto”

Un successo per le serate della quarta edizione. Tutto esaurito pure per il pranzo solidale con l’associazione Down Dadi.

Sei su sei: un successo incredibile. Ha davvero fatto segno la quarta edizione del Lusia Music Festival, che ha riempito di migliaia di persone l’area verde dell’azienda Davì Plant a Lusia, in via Marasso. “E’ stato un traguardo stupendo - ha commentato Marcello Mazzucco, che ha organizzato l’evento insieme a Davide Davì - e credo sia servito a tutto lo staff per caricarsi di quell’energia che dopo quattro anni mancava. Abbiamo avuto tantissima gente di lunedì, una cosa inaspettata”.

Tanto più che visto il maltempo che si profilava all’orizzonte la festa avrebbe dovuto saltare e perdere così l’ultima serata. “Invece abbiamo osato e la cosa ha ripagato - dicono gli organizzatori - e alla fine vedere le gente che ti ringraziava e alcuni dello staff in lacrime, vuol dire che a tutti abbiamo lasciato qualcosa e che non è stata una semplice festa della birra ma tutto lo staff ci ha messo il cuore, oltre al sudore e alle infinite corse! Io devo ringraziare solo loro. E’ da gennaio che organizziamo e pensiamo a tutti i dettagli per creare la festa ma senza di loro non ci sarebbe stata”.

Tutto esaurito anche per il secondo anno consecutivo nella solidarietà con il pranzo insieme all’associazione Down Dadi di domenica, per sostenere i progetti di questo gruppo che opera nel basso, medio, alto Polesine con sede ad Adria e a Rovigo. 

Se il successo dopo quattro anni è stato incredibile, non ci resta che aspettare l’edizione 2020 per spegnere la quinta candelina.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl