you reporter

L’EVENTO

Torna il festival dei colori

A grande richiesta, un sabato di musica, divertimento e arcobaleni in spiaggia

Torna il festival dei colori

Sabato 7 sulla spiaggia di Sottomarina, nel Veneziano, torna a grande richiesta il fenomeno più cool d’Italia, l’Holi il festival dei colori. Dalle 17 fino alle due di notte musica, divertimento e miriadi di arcobaleni allo stabilimento balneare Sand Beach. Sul palco Edoardo Pontecorvi, Bruce Blayne e Federico Tessari dj.

“Holi il festival dei colori” è il fenomeno estivo di tendenza che spopola in tutta Italia, attirando anno dopo anno migliaia e migliaia di giovani e famiglie, tant’è che questa sesta edizione, giunta quasi al termine, come numero di partecipanti ha già superato il record della precedente con catene di sold out senza precedenti. Non solo, fioccano anche richieste di bis da tutta Italia e gli organizzatori, Fabio Lazzari e Marco Bari, in via straordinaria hanno aggiunto nel calendario del Summer Tour altre tappe. Ecco spuntare una seconda data nel veneziano, sulla spiaggia di Sottomarina. Sabato 7 settembre, dalle 17, fino le due di notte allo stabilimento Sand Beach Sottomarina, il popolo dell’Holi rivivrà l’emozione di ballare e cantare immerso in nuvole profumate di colori, ritmato dai famosi countdown, sul palco ci saranno loro, i professionisti della consolle, Edoardo Pontecorvi, Bruce Blayne e Federico Tessari dj.

Come funziona il festival è ormai noto a tutti, tanta musica dalla consolle dei dj, il vocalist che annuncia il countdown e alla fine tutti che lanciano in aria o addosso le polverine colorate e via si balla e si canta tutti insieme, ma pochi sanno da dove derivi questo format che ha ispirato i due event manager. Durante la festa indiana denominata “Holi” interi popoli dei villaggi dell’India, Bangladesh, Nepal e Pakistan si lanciano sacchi di polverine colorate e gavettoni per celebrare la rinascita e l’amore e la definitiva sconfitta del male in favore del bene. La ricorrenza cade i primavera ed è portatrice di messaggi positivi universali, di amicizia, fratellanza e amore. Lazzari e Bari dichiarano: “Il nostro festival non si riduce ad un evento per divertirsi, ma è un maniera contemporanea, un veicolo per trasmettere i valori genuini di questa antica ricorrenza e soprattutto per manifestare l’anima solidale che sta alla base di tutto e per la quale abbiamo ideato il festival”.

Ciò che distingue l’Holi il Festival dei colori dagli altri format che lo imitano sull’onda della viralità del fenomeno, è lo scopo solidale. Fin dall’esordio del festival, Lazzari e Bari raccolgono fondi per la Fondazione Fratelli Dimenticati che aiuta i bambini audiolesi di un villaggio in India. La Fondazione Fratelli Dimenticati è una onlus di Cittadella, nel Padovano, che finanzia un progetto a Nandanagar, un villaggio nel Nord-Est dell’India dove nel 2006 è stata istituita la Ferrando School, un istituto che accoglie bambini audiolesi con l’obiettivo di intervenire precocemente nella diagnosi e nella cura della sordità attraverso percorsi terapeutici.

E dopo questo bis, l’Holi si rimette in viaggio per raggiungere il Vivi Festival a Vicenza domenica 8 settembre e infine domenica 15 al Basil Festival di Camposampiero (Padova) per la grande chiusura dell’intenso summer tour multicolor.

Holi è tra le più antiche celebrazioni indù della stagione primaverile e coinvolge migliaia di persone dall’India, Bangladesh, Nepal e Pakistan. Conosciuta come la festa dei colori, della gioia, dell’amore e del divertimento, i festeggiamenti sono arrivati in Veneto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl