you reporter

Adria

La Festa del pesce si fa green

Il presidente Fausto Durante: “Abbiamo raccolto il messaggio ambientalista del plastic free”

La “Festa del pesce” delle Vecchie glorie non tradisce mai: è un appuntamento molto sentito, un evento gastronomico che unisce tutti gli adriesi e richiama molte persone da fuori città, giovani e adulti, donne e uomini, famiglie e gruppi.

L’edizione 2019 si avvia al gran finale con le ultime serate fino a lunedì nello stand allestito nel parco della Casa delle associazioni con ingresso da via Dante Alighieri.

Quest’anno alla guida dell’associazione c’è un nuovo timoniere, Fausto Durante, che ha saputo dare una nuova carica al gruppo dei volontari che sono impegnati in cucina, al servizio dei tavoli e a tutti coloro che lavorano dietro le quinte per mandare avanti un’organizzazione così complessa. E il primo segnale lanciato da Fausto è quello del plastic free: infatti gran parte degli oggetti in plastica sono spariti. Così i piatti sono in porcellana, bicchieri e caraffe in vetro, posate in metallo.

“E’ un segnale importante che vogliamo dare - spiega il presidente - la ‘Festa del pesce’ non è solo un mangia&bevi, ma un momento per stare insieme e un’occasione per lanciare un forte messaggio ambientalista. Anche noi, nel nostro piccolo, ma a voce alta diciamo che è possibile ridurre la plastica”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl