you reporter

ADRIA

Consegnato il supervelox, prove in corso

Non sarà però utilizzato per filmare a distanza gli automobilisti, ma solo con le modalità "classiche"

Ecco il nuovo telelaser: già fatte 490 multe

Il nuovo modello di velox

La notizia del suo arrivo, ad Adria, a luglio, aveva provocato qualcosa di molto simile a una ondata, se non di panico, comunque di apprensione, tra gli automobilisti (LEGGI ARTICOLO). Il nuovo modello di velox acquistato dal Comune per la polizia locale, infatti, potenzialmente è in grado di filmare gli automobilisti sino a un chilometro di distanza, contestando non solo le violazioni del limite di velocità, ma anche, per esempio, quelle relative all'uso del cellulare alla guida o al mancato uso delle cinture di sicurezza. Comprensibile, quindi, che qualche timore ci fosse e che non mancasse, allo stesso modo, chi pensasse a una volontà, da parte dell'amministrazione comunale, di fare cassa ai danni degli utenti della strada.

Ora, il "supervelox" è finalmente arrivato e in tanti hanno visto la pattuglia eseguire le prime prove, in particolare in località Pontinovi. Pare, però, che gli automobilisti abbiano di che tranquillizzarsi: secondo quanto si apprende, non sarà utilizzato per filmare gli automobilisti, ma unicamente nelle modalità "classiche". La sua scelta, infatti, è stata dovuta più che altro alla sua versatilità: può infatti essere impiegato sia come telelaser, ossia impugnato dal vigile urbano, sia come velox, cioè in postazione fissa, sia libero che inserito all'interno di un velobox.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl