you reporter

Bergantino

Il toccante "volo di Alice"

Una fiera per tutti i gusti in Alto Polesine

Si è tenuta da venerdì 6 a domenica 8 settembre la 135esima fiera della società operaia di mutuo soccorso di Bergantino.

La manifestazione è iniziata con la “Notte bianca delle biblioteche”, che venerdì ha visto impegnati numerosi bambini in attività dedicate al tema della luna. Il mattino, in ludoteca, la biblioteca comunale in collaborazione con la cooperativa Aurora ha coinvolto una quarantina dei piccoli partecipanti al grest in una lettura animata con laboratorio didattico; poi nel pomeriggio, durante l’apertura straordinaria della biblioteca, le letture sono continuate con l’accompagnamento di videoproiezione, laboratorio creativo e merenda “spaziale”. In serata nell’auditorium municipale l’associazione astrofili di Legnago ha allestito un planetario digitale che ha incuriosito una cinquantina di persone.

Sempre nella serata di venerdì, in sala consiliare sono state conferite le borse di studio “Luciano Rebotti” agli alunni locali più meritevoli, che sono stati premiati con un assegno e alcuni libri. Il sindaco, Lara Chiccoli, si è complimentato per i risultati conseguiti nello studio dai ragazzi, alla presenza dei consiglieri comunali Francesca Guerzoni e Matteo Stefani, della referente della scuola secondaria di primo grado di Bergantino, Sara Agazzani, e della signora Mariagrazia Donadoni, moglie di Rebotti.

Alla secondaria di primo grado si sono distinti per i loro lodevoli risultati Carlotta Mantovani (10), Sara Gavioli, Sofia Pinotti e Isacco Tonel (9), mentre alla secondaria di secondo grado hanno meritato un eccellente cento Sara Rosi e Matteo Ragazzi.

Sabato mattina il campo da tennis comunale ha ospitato le prime sfide del terzo torneo giovanile, che si concluderà domenica prossima, mentre la piazza si è animata con la ludoteca itinerante “Il soffione”, che ha messo a disposizione numerosi giochi tradizionali in legno per il divertimento di grandi e piccoli.

Un appuntamento toccante per la comunità bergantinese si è tenuto, invece, domenica presso l’area parrocchiale gestita dal circolo “Noi”. E’ stato infatti inaugurato il nuovo gioco “Il volo di Alice”, una funivia con rampa intitolata alla memoria della giovane bergantinese Alice Signorini, prematuramente scomparsa lo scorso anno. Successivamente i presenti hanno partecipato al pranzo sociale nel teatro parrocchiale.

Sulla "Voce" di martedì 10 settembre una pagina intera dedicata alla fiera.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl