you reporter

SANITA/1

No vax, non è scattata alcuna sanzione per 1.082

Le scuole in continuo contatto con l’azienda sanitaria polesana per il censimento ma né multe (dell’Ulss), né provvedimenti di esclusione (degli istituti) sono scattati

Un ragazzo su 11 è senza vaccino

Sono 1.082 i minorenni in età scolare no vax del Polesine, secondo gli ultimi dati aggiornati dell’Ulss 5.

Quest’anno nessuna sanzione è partita dal Dipartimento di Igiene e sanità dell’Ulss 5, né alcun provvedimento di esclusione da parte delle scuole. Ma il rapporto epistolare tra scuole e azienda sanitaria polesana è costante in questo periodo di inizio della scuola.

Le scuole, infatti, mandano gli elenchi dei nuovi iscritti, l’Ulss li restituisce “validati”, con il dato degli studenti vaccinati e non vaccinati.

Ancora nessuna sanzione è scattata per l’anno 2019. Ma l’Ulss 5 ha già individuato 57 no vax “irriducibili”, per l’esavalente, ovvero (difterite-tetano-pertosse acellulare, Polio, Hib, Epatite B) e 350 genitori che invece prendono tempo, stanno facendo i colloqui, hanno preso appuntamenti ma ancora non hanno portato i figli a fare i vaccini.

Per il gruppo dell’Mpr (anti morbillo-parotite-rosolia), invece, sono 125 le famiglie che sono state definite “renitenti” dall’Ulss 5 e che quindi non hanno risposto alle continue chiamate dell’azienda sanitaria o hanno addirittura dichiarato di non voler rispondere all’obbligo. Mentre 520 prendono tempo. In totale, tra i minori da 1 e 17 anni, sono appunto 1082 gli inadempienti.

Con l’obbligo introdotto dall’allora ministro Lorenzin del vaccino, nel 2017, il dipartimento di Igiene e Sanità rodigino ha registrato un aumento non significativo dei vaccini - spiega il primario Giovanna Casale - Da noi è aumentato qualcosina ma ha spostato poco perché effettivamente qualcuno che era dubbio pur di mandare i figli a scuola, si è adeguato, ma in ogni caso abbiamo sempre avuto una copertura altra nella provincia, anche rispetto ad altre province venete.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Max61

    14 Settembre 2019 - 08:08

    E' uno scandalo, senza tanti complimenti si devono lasciare a casa TUTTI quei bambini\ragazzi che non sono vacinati, lasciare il problema dei figli a casa, e con una probabile causa penale per aver rifiutato l'obbligo scolastico. Vorrei che i figli di quei genitori si ammalassero, e poi correre in ospedale per farli curare, e sentirsi rifiutare il ricovero perché non vacinati.

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl