Cerca

Rugby

Femi Cz-Monti, i tempi si allungano

Nonostante l’annuncio dell’accordo sulle Under, la convenzione non è stata ancora ufficializzata. Il presidente Zambelli: “Non so spiegare questo ritardo”. Le 14, 16 e 18 sono necessarie per il Top 12.

Femi Cz-Monti, i tempi si allungano

Il presidente Francesco Zambelli

Nonostante nei giorni scorsi fosse stato dato l’annuncio di un accordo tra Femi Cz Rugby Rovigo e Monti Junior, il rapporto tra le due società di rugby non è ancora stato chiarito e ufficializzato da una convenzione.

Mancano ancora, infatti, le dichiarazioni di obbligatorietà relative alle squadre Under 14 e Under 16 di iscrizione ai rispettivi campionati come giovanili della Rugby Rovigo, dichiarazioni necessarie alla società rossoblù per regolamento federale per giocare il campionato di Eccellenza Top 12.

“In genere in questo periodo dell’anno questi documenti erano già stati prodotti - spiega il presidente della Rugby Rovigo, Francesco Zambelli - Deduco quindi che ci sia qualche complicazione che blocca la cosa, ma è un dato di fatto che queste certificazioni devono arrivare: per regolamento ci serve la filiera Under 14, Under 16 e Under 18 per poter giocare il campionato. Non capisco perché non sia ancora arrivata la convenzione da parte della Monti, per quanto riguarda gli spazi e i tempi di uso del Battaglini è stato già dato il nostro ok. Sinceramente non sono io che seguo direttamente la questione, quindi non so spiegare questo ritardo”.

Al centro del dibattito non sembra essere la revisione del contratto di usufrutto gratuito del Battaglini da parte del Comune di Rovigo, che è ancora in corso e dovrebbe concludersi senza modifiche rispetto al precedente. A complicare le cose, sembrerebbe essere stato l’annuncio - pare prematuro - di un accordo trovato con il presidente della Monti Junior, Renzo Bullo. Sembra infatti che una convenzione sia stata abbozzata da parte della società giovanile e inviata agli uffici della Rugby Rovigo, ma non ancora firmata.

Nodo dell'incomprensione, potrebbe essere una clausola inserita al suo interno in cui si impegna la Rugby Rovigo a non “mettere in atto alcuna attività denigratoria nei confronti della Monti Junior sulla stampa”. Una clausola che fa ricordare quanti dissapori si siano registrati in passato tra le due società.

Da parte della Monti, comunque, per il momento non arriva nessuna notizia. Anche se, interpellati, rispondono che tra qualche giorno una loro risposta arriverà.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy