you reporter

Cavarzere

Tari, sono 533 gli evasori: partono gli accertamenti

Il Comune invia le raccomandate di sollecito.

Tari, sono 533 gli evasori: partono gli accertamenti

Sono più di 500 i cavarzerani non in regola con il pagamento della Tari.

Al punto che il Comune - in seguito ai controlli sui pagamenti - si appresta a spedire la bellezza di 533 raccomandate ai contribuenti insolventi al pagamento della tassa sui rifiuti per l’anno 2017: l’avviso verrà quindi recapitato tramite raccomandata a tutti coloro che risultano inadempienti ai pagamenti.

Il servizio verrà a costare più di duemila euro alle casse del Comune. A seguito di controlli sui pagamenti effettuati, infatti, si è reso necessario procedere con l’emissione dell’avviso di accertamento per tutti quei contribuenti che risultano tuttora inadempienti riguardo il completo versamento del tributo. Si tratta appunto di 533 soggetti, mica pochi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl