you reporter

CASTELMASSA

Allarme siringhe sull’argine del Po

Bottiglie e rifiuti abbandonati lungo il fiume: il sindaco invia gli spazzini a ripulire.

Allarme siringhe sull’argine del Po

Festini, bottiglie e siringhe lungo l’argine del Po. Non è certo una novità che nella zona dell’argine, della scalinata e dell’area camper del comune altopolesano, vengano abbandonati rifiuti. Ma adesso sembra che la cosa sia diventata decisamente più pericolosa.

Nei giorni scorsi, infatti, nella zona antistante l’argine del Grande fiume a Castelmassa, sono state ritrovate le solite bottiglie di vetro e gli immancabili rifiuti abbandonati al termine di una serata tra amici, segno di maleducazione e poco rispetto della cosa pubblica e dell’ambiente.

Ma non solo. Perché a quanto pare alcuni passanti hanno segnalato persino di aver rinvenuto, nell’area, spesso frequentata anche da bambini o da animali domestici a passeggio con i loro padroni, persino delle siringhe.

Immediata la reazione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Petrella, che ha inviato in zona gli operatori comunali per pulire e bonificare i dintorni

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl