you reporter

PORTO TOLLE

Si programma il futuro della pesca

Da martedì il Delta e Chioggia ospiteranno gli stati generali nazionali dei Flag: sarà varata la strategia da qui al 2027.

Si programma il futuro della pesca

28/09/2019 - 19:30

Porto Tolle si prepara ad ospitare il seminario nazionale dei Flag, che sbarcheranno in paese da martedì a giovedì. E il sindaco Roberto Pizzoli, presidente del Flag Gac Chioggia-Delta del Po, esprime soddisfazione per questo importante evento. In programma, numerosi momenti di incontro, tra cui attività laboratoriali e visite studio, a Chioggia, Porto Tolle, Porto Viro e Rosolina e alle realtà più rappresentative della pesca e dell’acquacoltura della zona.

I seminari nazionali dei Flag sono appuntamenti periodici, di confronto e lavoro, organizzati dalla rete nazionale dei Flag italiani di concerto con l’autorità di gestione del fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca afferente al ministero delle politiche agricole alimentari, forestali.

“Riconosciuta l’importanza di questi momenti di confronto delle esperienze e in generale di crescita per le specifiche strategie di sviluppo locale messe in campo dai diversi Flag del Paese - afferma Pizzoli - con la fondamentale collaborazione dell’assessore all’agricoltura, caccia e pesca della Regione Veneto, Giuseppe Pan, abbiamo pensato di portare la discussione nazionale nel nostro territorio, nel compartimento marittimo di Chioggia e fra le eccellenze di marinerie, prodotti e sistemi di produzione della pesca e dell’acquacoltura che ci caratterizzano”.

Il tema guida per l’edizione veneta del seminario nazionale dei Flag è l’attività laboratoriale che si svolgerà durante la seconda giornata, e consentirà di maturare gli argomenti di indirizzo strategico per i Flag italiani riferiti alla prossima programmazione 2021-2027 del fondo europeo degli affari marittimi e della pesca. A Chioggia infatti, dove si terranno le conclusioni del settimo seminario nazionale, sarà varato il “Manifesto di intenti dei Flag italiani”.

La prima giornata di lavori, martedì, propone attività nelle valli da pesca e alle foci di Adige e Po, a Porto Viro e Rosolina. La seconda giornata interesserà le lagune e le sacche del Delta del Po, con un seminario al Museo della bonifica di Ca’ Vendramin e a Porto Tolle. La terza giornata, giovedì, ha come elemento di contesto la laguna e il mare di Chioggia.

Oltre un centinaio i partecipanti iscritti provenienti da tutta Italia e da alcuni paesi della Comunità Europea.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl