Cerca

Diritti di Pesca

Pizzoli-Dall’Ara, scontro aperto

La seduta del consiglio provinciale ha messo a dura prova la maggioranza. Pizzoli: “La settimana prossima depositeremo la delibera per una proroga di lungo termine. Chiedo una verifica della maggioranza”

Pizzoli-Dall’Ara, scontro aperto

“La settimana prossima depositeremo la delibera per una proroga di lungo termine”

E’ stato un consiglio provinciale lampo, a Palazzo Celio oggi 30 settembre. Un lampo che ha avuto comunque modo di fulminare i presenti. Con una richiesta da parte del sindaco di Porto Tolle Roberto Pizzoli a fare una verifica di maggioranza, visto che il presidente Dall’Ara non comunica più con la sua stessa compagine.

Una dichiarazione di fuoco per un moderato come Pizzoli, che apre lo scontro interno alla maggioranza. Sullo sfondo, ovviamente, ci sono i diritti esclusivi di pesca. 

“In settimana depositeremo la delibera per una proroga di lungo periodo - ha detto Pizzoli - ma visti i ton utilizzati (Dall’Ara ha dichiarato ‘to seduto sul bordo del fiume a Scardovari in attesa di vedere il cadavere che passerà’ ndr) e ricordando che io ho 1300 cittadini che aspettano sulle rive una soluzione, sarebbe arrivato anche il momento di fare una verifica della maggioranza, visto anche la scarsa disponibilità al dialogo dimostrata dalla presenza della maggioranza di oggi. Sono stato eletto e penso di dover entrare in Provincia in un altro modo e secondo i principi che ci eravamo posti all’inizio”.

Il muro contro muro è evidente quando Dall’Ara risponde: “Io vado avanti tranquillamente, se ci sono differenze rispetto a prma, provvederò a riempire i vuoti i delegati hanno l’autorevolezza per lavorare come credono, bisognerà valutare la sostituzione del vicepresidente (Francesco Siviero si è dimesso), per il resto ho onorato il mio lavoro fino in fondo”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy