you reporter

LENDINARA

La città a tinte cremisi

La fanfara dei bersaglieri ha sfilato per le vie del centro.

La città a tinte cremisi

Lendinara ieri si è tinta di cremisi, per la tradizionale festa dell’Associazione nazionale bersaglieri. I festeggiamenti hanno avuto inizio alle 8.30 con l’ammassamento nella zona del monumento ai bersaglieri.

Amici, simpatizzanti, rappresentanze di sezioni vicine e lontane, autorità civili e militari e molti cittadini, rappresentata dall’assessore Lorenzo Valentini, non hanno voluto mancare a questa occasione di festa per il corpo dei bersaglieri, parte importante della difesa della nostra nazione.

Dopo la tappa alla Casa Albergo, è stata celebrata la messa alla basilica della Madonna del Pilastrello. Sia l’abate Christopher Zielinski che i bersaglieri hanno voluto ricordare i poliziotti deceduti in servizio venerdì, con un pensiero di solidarietà.

La fanfara e le autorità hanno poi sfilato per le vie cittadine tenendo un concerto in piazza Risorgimento che ha attirato tanti che pur non avendo seguito il resto della giornata si sono avvicinati alla piazza per godersi il momento. La giornata si è poi conclusa con il tradizionale pranzo cremisi al ristorante Rendez Vous di Lusia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl