you reporter

POLESELLA

Ripianati i debiti degli anni ’90

Il Comune ha utilizzato il tesoretto da 727mila euro per azzerare i vecchi mutui.

Ripianati i debiti degli anni ’90

Con l’approvazione dell’assestamento di bilancio, avvenuta nel corso dell’ultimo consiglio comunale, l’amministrazione comunale di Polesella ha effettuato un’importantissima operazione di estinzione di mutui arretrati.

Destinando l’avanzo di amministrazione per 727mila euro, il Comune di Polesella ha infatti ridotto lo stock di debito che risaliva in parte agli anni Novanta, e ha dunque portato ossigeno ai bilanci comunali aprendo spazi, a partire dal 2020, per quasi 80mila euro di spesa corrente.

“Sarà l’occasione per poter fare ancora più programmazione - fa sapere il sindaco, e titolare del referato al bilancio, Leonardo Raito - e per poter ragionare, in sede di bilancio di previsione, di rafforzamento di servizi, di politiche sociali, di iniziative di programmazione e sviluppo, di strategie fiscali”.

Il sindaco esprime soddisfazione per la partenza del lavoro della sua squadra e annuncia novità: “Assessori e consiglieri stanno lavorando alacremente sui diversi temi del nostro programma e già la prossima settimana potremo, insieme all’assessore ai lavori pubblici Massimo Ranzani, illustrare il vasto piano di opere che interesserà il paese e le frazioni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl