you reporter

Atletica leggera

Veneto d’argento a Forlì

Ben 17 medaglie individuali per la nostra rappresentativa

Veneto d’argento a Forlì

Un’altra grande prova della polesana Miriam Tarè Bergamo.

Un argento che vale oro, per il Veneto, ai campionati italiani cadetti, andati in scena nel fine settimana allo stadio Gotti di Forlì.

La selezione veneta, guidata dal Fiduciario tecnico Enzo Agostini, è giunta seconda nella classifica combinata per regioni, bissando il piazzamento di Rieti 2018 e conquistando il podio di squadra per l’undicesima stagione consecutiva.

La vittoria, come da pronostico, è andata alla Lombardia, che ha totalizzato 579 punti.

Il Veneto si è fermato a quota 575, precedendo di una lunghezza il Lazio (574) e le altre 19 selezioni in gara.

Per il Veneto anche l’argento nella classifica femminile e il bronzo in quella maschile.

Il bilancio della spedizione a Forlì (71 gli atleti veneti in gara) comprende anche 17 medaglie individuali: sei ori, cinque argenti e sei bronzi.

Sul gradino più alto del podio, nella prima giornata di gare, salgono con merito i vicentini Yassin Bandaogo (80) e Matteo Zordan (disco), entrambi tesserati per l’Asi Atletica Breganze, e la rodigina Tarè Miriam Bergamo (Discobolo Atl. Rovigo), che ha bissato nel disco il titolo vinto l’anno scorso a Rieti.

Con queste prestazioni di assoluto valore, Miriam Tarè Bergamo si conferma tra le ragazze più interessanti e promettenti, a livello regionale, nella sua disciplina.

E Discobolo applaude la sua campionessa.

Sulla "Voce" di lunedì 7 ottobre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl