you reporter

Calcio Serie D

Coppa Italia, Adriese fuori

Il Campodarsego vince 2-1 in rimonta contro i polesani e passa. I granata passano in vantaggio subito con Pandiani, ma non basta: eliminati.

L’Adriese cade sul terreno del Campodarsego ed esce, ai sedicesimo di finale, dalla Coppa Italia. Eppure i granata erano passati in vantaggio dopo solo 3’, ma si sono fatti rimontare dai padovani: accade tutto nei primi 17’. Poi l’Adriese resta anche in inferiorità numerica.

Invece, continua il percorso in Coppa Italia il Campodarsego: la squadra di mister Andreucci è riuscita a battere 2-1 al “Gabbiano” in rimonta i polesani e stacca così il pass per gli ottavi.

La gara formalmente si decide nel primo tempo, nel quale fa il suo esordio in maglia biancorossa il centrocampista brasiliano Finazzi: una frazione che parte subito a mille all’ora. L’Adriese passa al primo affondo, con Pandiani che riceve il filtrante dell’ex Lauria e, al 3’, arriva a tu per tu con Aspergh, trovando l’incrocio rasoterra vincente sul secondo palo.

Immediata, la reazione biancorossa che dopo solo tre minuti porta al pareggio: sul calcio d’angolo di Arcon, Boscolo incorna solissimo sul secondo palo e realizza il classico gol dell’ex e la sua prima rete in maglia biancorossa. Al 17’, il Campodarsego completa la rimonta: retropassaggio timido di Lala verso il portiere ospite, Arcon si conferma bomber di Coppa e si inserisce col tempismo perfetto, aggira Demalija e deposita in rete il 2-1.

Al 27’ i padroni di casa sfiorano il tris: bel gioco di sponda di Nalesso, D’Appolonia si inserisce centralmente ma il suo destro termina a lato non di molto. Ancora pericolosi i biancorossi al 37’: un bel fraseggio centrale manda al tiro dal limite Coppola, il cui destro finisce alto.

Nella ripresa, l’Adriese prova subito a spingere: il neoentrato Boscolo Berto spizza sul corner di Lauria, ma manda alto (2’), Florian gira di sinistro debolmente a lato (3’), poi il Campodarsego prende le misure.

La formazione etrusca, al 18’, rimane anche in dieci uomini: Busetto commette fallo su Nikolopoulos, rimedia il secondo giallo e la conseguente espulsione. Da lì in poi, si fa più agevole il compito per i padroni di casa in superiorità numerica, pericolosi con una bordata terrificante di Montin, che però si infrange sulla schiena del compagno Calcagnotto quando era diretta in porta, mentre l’Adriese ci prova col sinistro dell’ex Lauria al 39’, su cui Aspergh respinge di pugno.

Finisce così: nonostante i 5’ di recupero finali i biancorossi tengono e conquistano il pass per gli ottavi di finale. L’Adriese ora si rituffa in campionato: domenica c’è la trasferta nel triestino contro il San Luigi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl