you reporter

Arquà Polesine

Bellinato lascia, Serafin assessore

E' già ufficiale la nomina del successore

Bellinato lascia, Serafin assessore

Avvicendamento all’assessorato lavori pubblici ad Arquà. Ad annunciarlo è lo stesso assessore uscente Roberto Bellinato con una lettera di ringraziamento. Al suo posto, in giunta subentra il consigliere comunale Enrico Serafin.

“Come annunciato sin dal primo consiglio comunale - scrive Bellinato - era mia intenzione, in accordo con il gruppo di maggioranza, continuare a rivestire l’incarico di assessore ai lavori pubblici solo per alcuni mesi per portare a termine alcuni lavori iniziati prima delle elezioni e per permettere ai nuovi consiglieri, ed al mio successore nel ruolo, di entrare gradualmente nei meccanismi della pubblica amministrazione. Con la conclusione dei lavori di sistemazione al ponte delle Granze ma soprattutto con la conferma definitiva del contributo di oltre 50mila euro da parte del Gal Adige per il progetto per le audioguide e l’illuminazione artistica delle sale affrescate del castello, che ho seguito fin dal principio, posso serenamente rimettere al sindaco il mio incarico di assessore per attuare la mia sostituzione nella giunta comunale”.

Quindi, Bellinato ripercorre i lavori portati a termine da assessore, tra la fine del precedente mandato e l’inizio dell’attuale, con le elezioni del maggio scorso: si va dalla costruzione della tettoia al campo sportivo, agli stessi lavori sul cavalcavia di Granze e al ponte di via Matteotti. “Continueranno inoltre, con un nuovo rifinanziamento, i lavori di pulizia esterna dello stabile Vaticano”, annuncia.

Per poi guardare oltre, annunciando “la progettazione di una rotatoria sulla Statale 16, la costruzione della mensa scolastica e la sistemazione della parte più vecchia del cimitero”.

Non manca un passaggio sulla macroarea “che dopo lunghe ed impegnative trattative - dice Bellinato - è arrivata ormai alla definizione degli ultimi dettagli. L’attesa firma dell’accordo, oltre a segnare la ripresa dei lavori nell’area, libererà dal bilancio comunale somme per quasi 300mila euro, spendibili per lavori di miglioramento del nostro paese”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl