you reporter

Istruzione

L’alberghiero amplia l’offerta

Ecco il taglio del nastro alla presenza delle autorità

L’alberghiero amplia l’offerta

L’istituto alberghiero di Chioggia ha inaugurato le sue nuove strutture. Cucina, bar e reception vanno dunque a rafforzare l’offerta formativa della scuola, che il prossimo anno sfornerà i suoi primi diplomati.

Il taglio del nastro ufficiale delle nuove strutture, che saranno dedicate agli studenti, è andato in scena nel corso del D-Day dei giorni scorsi. Per l’occasione, erano presenti 450 persone, tra cui il vicesindaco Marco Veronese, il vescovo Adriano Tessarollo, l’architetto dalla città metropolitana di Venezia Claudio Paggiarin, il presidente del Consorzio alberghi veneti Stefano Minozzi, e Leonardo Ranieri, dirigente degli albergatori di Sottomarina e titolare dell’hotel Sole.

Oltre al buffet allestito con deliziose pietanze, anche il risotto di zucca e la grande torta servita alla fine sono stati preparate dagli studenti, assieme al pasticcere Maurizio Penzo. Il pomeriggio di festa si è concluso con l’apposizione, su una parete dell’istituto, di una targa dedicata a Marco Boscolo Camiletto, albergatore e titolare dell’hotel Mediterraneo.

Antonella Zennaro, dirigente scolastica dell’istituto Cestari-Righi-Sandonà, ha spiegato come le lezioni, nel 2015, venivano fatte all’hotel Sole di Sottomarina. Poi, grazie al sostegno del Comune, della città metropolitana, della Regione e di tutto il tessuto imprenditoriale locale, si è arrivati ad avere il nuovo complesso scolastico, che ora si arricchisce di cucina, bar e reception all’interno.

Sulla "Voce" di venerdì 11 ottobre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl