you reporter

Arqua’ polesine

Centauro salvo: “Grazie, medici”

Dopo lo schianto, lascia il reparto di Rianimazione. Da valutare i danni a lungo termine

Centauro salvo: “Grazie, medici”

Ha lasciato il reparto di Rianimazione, dove è stato due mesi, dopo l’incidente che aveva avuto, verso le 2.30 della notte dell’11 agosto scorso, sulla Statale 16, nel Comune di Polesella, all’altezza di Palazzo Rosso. Ora, ci saranno da valutare i danni, a lungo termine, subiti dal motociclista ma, intanto, i familiari hanno voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo primo, importante passo.

“Mirko - scrivono - il centauro 45enne caduto due mesi fa con la sua Buell al termine di una curva lungo la statale 16 vicino a Polesella, andando poi, scivolando, a sbattere violentemente contro i piantoni del guardrail, ha lasciato venerdì 11 ottobre il reparto di rianimazione dell’ospedale di Rovigo per essere trasferito nel reparto Unità Gravi Cerebrolesioni, dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Cona (Ferrara). Il padre Ivo e il fratello Massimo con la sua famiglia, ringraziano pubblicamente tutto il personale del reparto di rianimazione dell’ospedale di Rovigo per la grande professionalità e la grande umanità; un grazie speciale alla dottoressa Bernasconi e al neurochirurgo che ha salvato in extremis il loro caro all’alba di quella tragica domenica di due mesi fa”.

“I familiari - prosegue la nota - ringraziano altresì di cuore la persona che dal parcheggio del vicino ‘Palazzo Rosso’ ha udito lo schianto e si è precipitata sulla strada per vedere cos’era successo, e resasi conto ha subito chiamato i soccorsi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl