you reporter

Badia Polesine

Cinquecentomila euro per il “Verzaro”

Per la riqualificazione della fatiscente struttura, il comune di Badia punta a un finanziamento statale

Cinquecentomila euro per il “Verzaro”

Lo stadio Ottorino Verzaro torna a comparire tra le opere da portare avanti nel programma triennale dei lavori pubblici 2019-21. Per la riqualificazione della struttura, in stato di ormai quasi totale abbandono alle porte della città, l’amministrazione spera di ottenere un finanziamento tramite la partecipazione ad un bando statale. Come si legge dall’elenco pubblicato dagli uffici comunali, per l’anno 2020 è infatti previsto un “intervento di manutenzione straordinaria, adeguamento antisismico, antincendio e impiantistico, per la messa in sicurezza stadio Verzaro”, per un importo totale di 500mila euro.

“Rispondendo a un bando statale - fa sapere il sindaco Giovanni Rossi – abbiamo chiesto un finanziamento per cercare di portare avanti una serie di lavori. Ciò vuol dire che se otterremo il finanziamento, i lavori si faranno, altrimenti no. Si tratta quindi di un tentativo: abbiamo compreso asfaltature, scuole, e anche il Verzaro”.

Qualche mese fa, l’amministrazione aveva deciso di togliere un possibile recupero del complesso dall’elenco delle opere pubbliche in quanto, date le difficoltà di bilancio, si preferiva dare la priorità ad altre tipologie d’intervento, nonostante avesse comunque confermato la volontà di reinserirlo una volta che ce ne fosse stata la possibilità finanziaria.

“Siamo dunque tornati ad inserire i lavori allo stadio Verzaro nel programma triennale delle opere pubbliche – continua a spiegare Rossi – proprio perché abbiamo visto una possibilità di finanziamento. L’abbiamo reinserito nel programma per far capire che non ce ne siamo dimenticati, ma non aveva senso continuare a metterlo in lista se poi non ci sono le risorse per poter intervenire. C’è chi ci accusa di poca programmazione, ma si tratta solo di avere diversi modi di agire. È inutile pensare a cose per le quali non si hanno risorse, piuttosto gli interventi si aggiungono strada facendo, una volta che riusciamo ad ottenere dei finanziamenti”.

Sempre per il 2020, oltre al possibile intervento allo stadio Verzaro, nel programma triennale delle opere pubbliche trovano spazio anche “interventi di adeguamento antisismico, antincendio e impiantistico” per la scuola primaria di piazza Marconi e per le scuole medie Ghirardini. Al 2020, sono anche stati posticipati gli “interventi di riqualificazione urbana” di via Roma, inizialmente previsti per il 2019. Al suo posto, per il 2019 sono stati inseriti l’inizio dei lavori di recupero relativi al bando della Prima guerra mondiale all’abbazia della Vangadizza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl