you reporter

Cavarzere

La Cossotto incanta il suo pubblico

Applausi scroscianti per il mezzosoprano insignito del prestigioso premio Serafin.

La Cossotto incanta il suo pubblico

Fiorenza Cossotto, mezzosoprano tra i più celebri di tutti i tempi, è stata premiata a Cavarzere con l’ambito premio internazionale Tullio Serafin, riconoscimento istituito dalla città lo scorso anno in occasione dei 50 anni dalla morte dell’illustre direttore d’orchestra. Il premio viene conferito annualmente a figure di spicco del mondo della musica e della cultura.

Nicla Sguotti, musicologa e presidente del circolo Tullio Serafin, ha presentato la cerimonia, che si è svolta l’altra sera. Il mezzosoprano Cossotto è stata insignita del premio da Paolo Fontolan, vicesindaco di Cavarzere, nonché assessore alla cultura.

Tanti gli applausi hanno accompagnato le sinfonie cantate dalla vincitrice del premio, insieme al tenore Paolo Antonio Nevi, accompagnati al pianoforte dal maestro Dragan Babic.

La Cossotto - il cui nome evoca il repertorio lirico più importante, i più prestigiosi teatri, compagnie di canto entrate nella leggenda ed i migliori direttori d'orchestra - è una diretta testimone dell’arte di Tullio Serafin. Collaborò spesso con il maestro cavarzerano quand’egli, al termine della sua luminosa carriera: era unanimemente considerato il “patriarca del melodramma”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl