you reporter

PORTO TOLLE

Una camminata in rosa per Giulia

L’assessore Federico Vendemmiati: “Abbiamo tanti progetti per contrastare il fenomeno”

Una camminata in rosa per Giulia

Più di 200 persone hanno partecipato alla “camminata rosa, life is pink” a Porto Tolle.

Vicino alla panchina rossa appena installata tutti si sono fermati a ricordare e piantere Giulia Lazzari, la 23enne morta ad Adria dopo essere stata strangolata dal marito.

La camminata è iniziata da piazza Ciceruacchio e ha proseguito lungo la via principale del paese.

Durante il percorso ci sono stati tre punti in cui il corteo si è fermato. Uno alla cooperativa Goccia, una vicino al supermercato, e una al centro Solidarietà Delta.

Il gruppo è quindi arrivato alla piazza della chiesa dove c’è una panchina rossa. “Qui abbiamo dedicato una poesia a Giulia e abbiamo lanciato dei palloncini in aria – spiega l’assessore alle pari opportunità Federico Vendemmiati - Su un palloncino c’era scritto il nome Giulia e sulla panchina è stata lasciata una rosa alla sua memoria. Poi abbiamo fatto una dedica alla giovane vita spezzata”.

Alla manifestazione hanno partecipato il sindaco Roberto Pizzoli, l’assessore Federico Vendemmiati, le consigliere di maggioranza Giorgia Marchesini e Jessica Finotti, e di minoranza Silvia Siviero e Cosetta Nicolasi. La presidente della commissione alle pari opportunità, Alessia Zanellato, ha portato i saluti di tutti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl