you reporter

POLITICA

Azzalin: “Autonomia, fregatura doppia”

Il consigliere regionale del Pd attacca Zaia: "14 milioni buttati via"

Azzalin: “Autonomia, fregatura doppia”

Graziano Azzalin, consigliere comunale di Rovigo

23/10/2019 - 09:57

Graziano Azzalin e i dem contro Zaia sull’autonomia: “In due anni siamo ancora al punto di partenza. E bisogna avere la faccia tosta come Zaia per dare la colpa al Pd una volta e ai Cinque Stelle l’altra, senza mai citare le proprie responsabilità e quelle della Lega. Non ne possiamo più del ritornello Roma inadempiente. Basta versioni fantasiose, si renda conto dei soldi pubblici spesi inutilmente e delle false promesse”. E’ quanto affermano il consigliere regionale del Partito Democratico Graziano Azzalin e l’ex parlamentare Alessandro Naccarato, entrambi in prima linea contro la consultazione referendaria del 22 ottobre 2017, ieri ‘celebrata’ dal governatore in una conferenza stampa in cui ha attaccato l’attuale Governo.

“Dovrebbe chiedere scusa ai veneti per aver buttato via 14 milioni che potevano essere impiegati per una delle tante emergenze della nostra regione; dalle rette per le case di riposo, ai contributi per gli asili nido o per gli affitti. L’Emilia Romagna non ha indetto alcun referendum, perché il mandato politico per avviare una trattativa con il governo c’era già, così come l’investitura popolare. Zaia ha però voluto un plebiscito, pagato con i soldi pubblici. Un plebiscito non riuscito, visto il 56% dei votanti. La valanga di ‘sì’ era inevitabile, data la domanda assolutamente generica impressa sulla scheda: ‘Vuoi che alla Regione del Veneto siano attribuite ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia?’.

E ancora: “Viene da ridere a sentire Zaia dire che ‘Non era un quesito da poco’. Il governatore ha poi provato a piegarlo ai suoi desiderata, alzando l’asticella in chiave sempre propagandistica, riassumibile in una frase: ‘Più soldi per tutti’. E quindi ‘Veneto come Bolzano’, ‘mantenimento del residuo fiscale e dei nove decimi del gettito’: solo balle, smentite ben presto dall’allora ministro per gli Affari Regionali, Erika Stefani, veneta e leghista”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl