you reporter

PORTO TOLLE

Nubifragio, arrivati i risarcimenti

A un anno di distanza 280mila euro sono andati a ristorare i soldi spesi dagli operatori

Nubifragio, arrivati i risarcimenti

E’ passato un anno dal forte vento che, proprio nella notte tra il 29 e il 30 ottobre 2018, aveva colpito la sacca di Scardovari.

Cavane sommerse, barche scagliate contro i sassi. Fu una notte di disastro. Il maltempo aveva creato danni ingenti alle cavane dei pescatori che si trovano sulla Sacca di Scardovari.

Dieci furono inghiottite dall’acqua e le attrezzature per la pesca finirono in fondo al mare. Nella notte il forte vento non diede tregua e le onde del mare, alte più di due metri, distrussero tutto quello che potevano.

Verso le 22 si era girato il vento da sud, in più il mare era particolarmente mosso. In tanti anni non si era mai visto una cosa del genere.

A distanza di un anno il sindaco Roberto Pizzoli dice che, con buona volontà i pescatori si sono ricostruiti tutto e nel frattempo era stato chiesto il risarcimento danni per calamità naturali; sono arrivati 280mila euro che hanno coperto buona parte dei danni subiti dalle strutture che ci sono nella sacca.

Sulla "Voce" di giovedì 31 ottobre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl