you reporter

ANCESCAO

Il Crab premiato a livello nazionale

L’assemblea nazionale consegna il riconoscimento, grazie al progetto “Andata e ritorno”

Il Crab premiato a livello nazionale

L'assemblea nazionale Ancescao premia il progetto “Andata e ritorno” del Crab. Il centro ricreativo di via Cigno può vantare un nuovo riconoscimento grazie alle numerose iniziative rivolte ai propri associati. La realtà badiese è stata infatti tra i progetti vincitori del bando Aps 2018, illustrati e riconosciuti con un attestato di merito nel corso della recente assemblea nazionale tenutasi a Cervia. “Negli ultimi anni - fanno sapere dall’Ancescao - grande rilievo è stato dato all'interno dell'associazione nazionale alla progettualità come mezzo per fare, ideare, realizzare obiettivi, da quelli quotidiani a quelli a lungo termine. La visione di Ancescao è quella di stimolare una costellazione di persone, comunità, reti, organizzazioni e istituzioni che pratichi modi di essere e di fare basati sulla partecipazione attiva, sulla collaborazione, sulla condivisione e sul dialogo per raggiungere un fine comune di benessere sociale”’ .

Grazie ad un corso di formazione per insegnare a progettare proposto qualche anno fa, molti centri hanno potuto partecipare ai bandi emanati dall’Ancescao per l'erogazione di contributi a sostegno delle loro attività. “Durante l'assemblea di Cervia - continuano dall'Ancescao - è stato dedicato un momento alla presentazione delle proposte, nelle quali si scoprono i valori e le priorità propri dell'associazionismo. Le tematiche affrontate dai progetti, infatti, riflettono bene quelle che sono le maggiori problematiche dell'attuale società e le risposte che i nostri volontari sono in grado di dare ai nuovi bisogni: la solidarietà, l'ospitalità e l'aiuto a chi viene da fuori, l'integrazione intergenerazionale, la funzione sociale dell'orto, la responsabilizzazione e l'attenzione a stili di vita più salutari, la conservazione delle tradizioni e dell’identità locale e la valorizzazione del patrimonio culturale”.

Inaugurato pochi mesi fa, il progetto “Andata e ritorno" da subito si è rivelato utile per molti associati del centro guidato da Riccardo Dal Ben: realizzato grazie alla disponibilità della locale Associazione nazionale carabinieri, consente ai soci di raggiungere il centro ricreativo e rincasare in tutta sicurezza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl